Il rammarico di Lorenzo Musetti a Rotterdam: "Prendo le cose positive. Barazzutti..."

Il tennista italiano ha parlato in conferenza stampa della sconfitta rimediata contro Griekspoor

by Luca Ferrante
SHARE
Il rammarico di Lorenzo Musetti a Rotterdam: "Prendo le cose positive. Barazzutti..."
© Mark Brake/Getty Images

Deluso per aver perso una partita che aveva approcciato e affrontato col piede giusto, non trovando il guizzo per chiudere definitivamente i conti. Lorenzo Musetti ha fatto dei passi in avanti all'Atp 500 di Rotterdam, su cemento indoor, in termini di gioco ma il risultato finale non lo ha premiato e ha subito abbandonato il tabellone principale del torneo.

L'ostico giocatore di casa Tallon Griekspoor ha saputo spuntarla grazie ai tie-break conquistati nel secondo e terzo parziale, dopo aver ceduto per 6-3 nel primo set.

Le parole in conferenza stampa

L'italiano ha analizzato il match in conferenza stampa, riportata da Eurosport: "Il rammarico è tanto soprattutto in questo periodo in cui non stanno arrivando parecchi risultati, ma l’intensità c’è e spero che dalla Tv si veda.

Oggi è mancato solo il match point perché tutta la partita l’ho costruita molto bene, con intelligenza tattica. Avevamo preparato molto bene il match e mi sto allenando bene. Sto migliorando anche l’atteggiamento, è stato buono.

Oggi qualche ace di troppo mi sono costati caro. il tennis è così e va accettato. Prendo le cose positive che ci sono state durante la battaglia" ha dichiarato. Sulla collaborazione con Corrado Barazzutti: "Sono i primi tornei assieme e ci siamo subito trovati benissimo.

Nella preparazione siamo stati bene, anche se purtroppo è durata poco. L’Australia non mi ha seguito dove c’era Simone; Corrado mi seguirà per una decina di tornei durante l’anno. Sono felice della collaborazione nata con molta serenità e molta amicizia.

Credo sia lo spirito della passione che lega Corrado al tennis, lega anche me e Simone. Questa alchimia che c’è darà i suoi frutti". Il futuro e i prossimi obiettivi di Musetti, vicino a diventare anche papà: "Ci avviciniamo alla data presunta.

Ora però la testa è al campo e ai prossimi impegni di Doha, Dubai e Indian Wells. Poi vedremo: speriamo di ottenere bei risultati tennistici che non farebbe male al morale" ha concluso.

Lorenzo Musetti
SHARE