Alex De Minaur su Flavio Cobolli: "Sta scalando la classifica. Sarà difficile"

L'australiano parla così del suo prossimo avversario in conferenza stampa

by Luca Ferrante
SHARE
Alex De Minaur su Flavio Cobolli: "Sta scalando la classifica. Sarà difficile"
© Daniel Pockett/Getty Images

Alex De Minaur sta infiammando il pubblico australiano in questi primi giorni di gare a Melbourne. Il neo top 10 del ranking Atp continua a giocare a un livello molto importante e si è sbarazzato mercoledì dell'italiano Matteo Arnaldi sulla Rod Laver Arena, concedendo appena 6 game.

In conferenza stampa, oltre ad analizzare la sua prova, il 24enne di Sydney ha posto l'attenzione sull'altro tennista azzurro che dovrà sfidare al terzo turno, il giovane Flavio Cobolli: "È un giovane italiano, un po' come Arnaldi.

È una potenza di fuoco. Sta scalando la classifica giocando un ottimo tennis. Ovviamente ha superato le qualificazioni e, si sa, non è mai facile superarle in uno Slam. Quindi ha sicuramente molta fiducia. Sarà molto difficile giocarci contro.

Alla fine, ancora una volta, si tratta di concentrarmi sulla mia parte del campo e provare a fare le cose che faccio bene" ha spiegato.

Le parole di De Minaur

Sulla seconda vittoria davanti al suo pubblico ha affermato: "Niente può darti più fiducia in te stesso che vincere match.

Mi sento in una buona posizione, so che anche se non sto giocando la mia partita migliore, ho molto da mostrare. Mi rendo conto che non devo giocare un tennis perfetto, ma faccio abbastanza per portare a termine il lavoro. Probabilmente sto giocando il mio miglior tennis.

Le sensazioni sono positive, sto molto bene mentalmente e fisicamente" ha aggiunto davanti ai media. L'obiettivo è approdare alle fasi decisive del torneo: "Se sopravvivi alla prima settimana, hai la possibilità di dimostrare di che pasta sei fatto.

È lì che giochi il tuo miglior tennis. Lo scopo è arrivarci, spero di disputare una bell'incontro anche nel prossimo round". All'australiano, durante la conferenza, è stata chiesta un'opinione sul caso Zverev e sul fatto che lui faccia parte del consiglio dei giocatori: "La mia opinione è che sono bravo a giocare a tennis e non sono bravo a prendere decisioni politiche. Ne rimarrò fuori e, sì, mi concentrerò sul mio gioco".

Alex De Minaur Flavio Cobolli
SHARE