Ben Shelton: "Non voglio rivelare i miei obiettivi"

L'americano non vede l'ora che inizi la prossima stagione

by Antonio Frappola
SHARE
Ben Shelton: "Non voglio rivelare i miei obiettivi"
© Koji Watanabe/Getty Images

Alla prima stagione nel circuito maggiore, Ben Shelton non ha perso tempo e si è messo in mostra in più di una circostanza mostrando il suo talento. Il giovane tennista americano ha innanzitutto raggiunto i quarti di finale agli Australian Open contro ogni pronostico arrendendosi al connazionale Tommy Paul.

Come normale che sia, Shelton ha riscontrato i primi problemi nel Tour e perso parte di quella energia rilasciata a inizio stagione. Negli Stati Uniti, il 21enne ha ritrovato fiducia e ha conquistato le semifinali agli US Open.

A Tokyo, infine, è arrivato il primo titolo ATP. Risultati e numeri che hanno creato alte aspettative in vista del 2024. Shelton disputerà il torneo ATP 250 di Brisbane e sarà chiamato subito a una sfida piuttosto dura con Roman Safiullin.

Ben Shelton: "Non voglio rivelare i miei obiettivi"

"Devo sicuramente migliorare molto cose rispetto allo scorso anno, spero di aver imparato tanto e di fare meglio nel 2024. Ho parlato di obiettivi e risultati con il mio team.

Preferirei che restassero tra me e la mia squadra. Penso che per i media gli obiettivi di un tennista possano essere troppo alti o troppo superficiali. Questi obiettivi sono per me e la mia squadra.Vedremo come andranno le cose" , ha spiegato lo statunitense in conferenza stampa.

"Ho molti bei ricordi legati all'Australia. Non sono mai stato a Brisbane, direi che fa molto più caldo qui. Adoro i fan australiani e l'atmosfera che si respira nei tornei è fantastica. Mi sento più calmo e preparato, so come funzionano le cose ora.

Sono davvero emozionato per l'inizio della nuova stagione. È stato bello tornare a casa e lavorare su alcuni aspetti del mio gioco. Voglio solo concentrarmi sul lavoro, vedremo dove mi troverà a novembre" .

Ben Shelton
SHARE