Patrick Mouratoglou non ha dubbi: "Il 2024 sarà l'anno di Jannik Sinner"

L'ex coach di Serena Williams azzarrda un pronostico: "Mi ricorda molto..."

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Patrick Mouratoglou non ha dubbi: "Il 2024 sarà l'anno di Jannik Sinner"
© Clive Brunskill/Getty Images

Jannik Sinner ha lanciato un messaggio molto chiaro in questo suo finale di stagione. Il tennista altoatesino nella seconda parte dell’anno è stato probabilmente insieme a Novak Djokovic il protagonista assoluto, mettendo in fila prestazioni straordinarie che gli hanno permesso di raggiungere risultati di grande prestigio.

L’ultimo in ordine temporale è stata la Coppa Davis, che mancava da 47 anni e che ha fatto gioire un popolo intero. Il ragazzo di San Candido è stato un vero mattatore vincendo tutti i match in singolare e doppio che ha giocato.

Da non dimenticare i successi negli Atp 500 di Vienna e Pechino, battendo più volte avversari come Daniil Medvedev e Carlos Alcaraz. Il rammarico maggiore è stato probabilmente la finale persa contro Djokovic nell’ultimo atto delle Atp Finals, dopo un percorso incredibile che lo ha visto imporsi per la prima volta proprio contro il numero uno serbo.

Mouratoglou crede in Sinner

In virtù di queste sue ultime prestazioni, l’azzurro è visto da molti come uno dei papabili tennisti a contendere al 24 volte campione slam lo scettro di migliore al mondo.

Patrick Mouratoglou sul suo account Facebook ha provato a fare un pronostico su cosa succederà nel 2024:Penso che potrebbe essere l'anno di Jannik Sinner. Certo, Carlos Alcaraz sarà molto vicino, ma visti i risultati ottenuti da Jannik alla fine del 2023, sembra pronto al 100% per esibirsi ai massimi livelli.

Sebbene Carlos sia avvantaggiato da due vittorie nei Grandi Slam e dal fatto di essere stato numero uno, credo che lo stile veloce e aggressivo di Jannik, che consiste nel prendere la palla in anticipo e giocare con intensità, lo renderà più forte su superfici diverse dalla terra battuta.

Nel tennis, la fiducia gioca un ruolo importante e il successo di Sinner nell'ultima parte della stagione 2023, compresa la vittoria della Coppa Davis, gli conferisce questa mentalità vincente. Mi ricorda la svolta di Novak Djokovic nel 2011”, ha concluso.

Patrick Mouratoglou Jannik Sinner Serena Williams
SHARE