Craig Tiley favorevole al Premium Tour: "Sarebbe una grande opportunità"

Dopo Taylor Fritz, anche il CEO degli Australian Open avalla l'idea di una possibile rivoluzione

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Craig Tiley favorevole al Premium Tour: "Sarebbe una grande opportunità"
© getty images

Si fanno sempre più insistenti, nelle ultime settimane, le voci che vedrebbero la possibilità di creare un circuito parallelo a quello Atp attuale. Un circuito che includa solo i tornei più importanti e prestigiosi, gli Slam e i Masters 1000.

Le voci circolate chiaramente hanno fatto discutere gli addetti ai lavori, ma soprattutto i giocatori stessi, che sarebbero direttamente interessati in questa rivoluzione. Punto di vista condiviso anche da Craig Tiley, direttore dell'Australian Open, che si è detto favorevole all’idea:

"Il tennis ha grandi opportunità di offrire un prodotto premium"

“Il circuito premium per il futuro del nostro sport è un'idea che è sul tavolo da diversi anni, e il fatto di motivare il nostro sport e mostrare una predisposizione attiva a questo, in un modo più aperto, è qualcosa che sta ancora accadendo è emozionante”, ha dichiarato nelle dichiarazioni riportate dal Sydney Herald.

Il boss degli Happy Slam ha però escluso che questa si possa attuare già nei prossimi mesi: "Penso che ci sia molto lavoro da fare. Ci sono molte parti interessate che devono mettersi d'accordo, ma il tennis ha la grande opportunità di offrire un prodotto unico e molto più coordinato, un prodotto premium.

Sono anni che si cerca di raggiungere questo obiettivo, ma i Grandi Slam hanno ottenuto ottimi risultati nel quadro attuale e continuano a ottenerli. Questi sono i periodi dell'anno in cui i giocatori sono più mobilitati, è qui che guadagnano la maggior parte dei loro soldi, ma anche dove hanno la possibilità di profilarsi a livello globale", ha concluso, lasciando comunque una porta aperta a questo cambiamento, in futuro.

Taylor Fritz Australian Open
SHARE