Taylor Fritz accoglie la possibilità di un 'Premier' Tour: "È un'ottima idea"

Il tennista americano ha commentato la possibilità di un tour parallelo a quello Atp

by Gianluca Ruffino
SHARE
Taylor Fritz accoglie la possibilità di un 'Premier' Tour: "È un'ottima idea"
© Sarah Stier/Getty Images

La nuova stagione tennistica potrebbe riservare importanti cambiamenti nel circuito Atp. Dopo i noti problemi economici che attanagliano la Wta, la quale sembra ormai destinata al fallimento e che potrebbe soltanto essere salvata da una fusione con l’associazione maschile, qualche settimana fa è emersa una voce sulla possibilità di creare un circuito parallelo all'attuale circuito ATP, che includa i quattro Slam e i Masters 1000.

Questa novità non è ancora ufficiale ma ha già scatenato i commenti di alcuni protagonisti del circuito. Secondo quanto riportato da Tennishead, il numero uno d’America Taylor Fritz ha espresso la propria opinione su questa possibilità di cambiamento.

Le parole di Taylor Fritz

L'idea sarebbe quella di istituire un "premium tour" in cui unire i quattro Grandi Slam e tutti i tornei ATP/WTA 1000. Fritz ha parlato di questo tema al Sydney Morning Herald. “È un'ottima idea e penso che dovremmo avere tour separati.

Se fai parte del tour principale, quello più importante, dovresti essere in grado di giocare tutti i grandi eventi, e dovrebbero essere tutti eventi leggermente più grandi per far partecipare tutti i top 100, e credo che onestamente dovremmo giocare solo quelli” ha dichiarato il tennista americano, che ha poi aggiunto: “Si possono avere 14 eventi di richiamo e questo rende il tennis facile da seguire per gli appassionati, perché si deve prestare attenzione solo a quei tornei.

Non ci sono persone che ottengono tonnellate di punti tra un evento e l'altro, come negli [ATP] 250 e 500, e soprattutto non c'è un programma assurdo per noi giocatori”. Il numero 10 del mondo ha poi parlato della United Cup, torneo di esibizione che la squadra americana difende dopo il successo del 2023.

“Con il formato diverso, possono succedere molte più cose e sarà molto più difficile per noi difendere il titolo. Ma siamo sicuramente ancora una delle squadre migliori, quindi vedremo” ha detto Fritz.

Gli Usa sono inseriti nel girone C con Australia e Gran Bretagna. “Demon [de Minaur] in Australia sarà difficile da affrontare, e poi io e Cam [Norrie] della Gran Bretagna abbiamo giocato tante volte, e abbiamo avuto tanti incontri ravvicinati, quindi dovrò essere preparato.

Uno degli aspetti positivi di questo evento è che posso disputare alcuni incontri di alto livello prima degli Australian Open e sentirmi pronto” ha concluso l’americano.

Taylor Fritz
SHARE