La splendida dedica di Jannik Sinner a Matteo Berrettini: "Questa Davis è anche tua"



by GENNARO DI GIOVANNI

La splendida dedica di Jannik Sinner a Matteo Berrettini: "Questa Davis è anche tua"
© Twitter Davis Cup/fair use

Lunedì a Milano, in occasione dei SuperTennis Awards, Jannik Sinner è stato premiato come miglior giocatore dell'anno. Gli oscar del tennis italiano sono andati dunque al numero uno azzurro, autore di una stagione meravigliosa, che lo ha consacrato non solo agli occhi dei suoi tifosi, ma di tutti gli appassionati di questo sport, come uno dei tennisti più forti al mondo.

L’altoatesino si è concesso ad una lunga chiacchierata al suo amico Max Giusti, che lo aveva già intervistato anni fa, quando era poco più che un adolescente e muoveva i primi passi in questo mondo.

Il numero 4 al mondo, trascinatore dell’Italia in Coppa Davis, ha regalato un’emozione che mancava a questo paese da ben 47 anni.

"Vorremmo ci fosse anche il nome di Berrettini su quella coppa"

Lui insieme al capitano Filippo Volandri e ai compagni Lorenzo Sonego, Lorenzo Musetti, Matteo Arnaldi e Simone Bolelli hanno fatto la storia.

C’è però un altro tennista che è sempre stato lì con loro a far sentire il suo supporto, pur non potendo scendere in campo, ed è Matteo Berrettini. Sinner ha voluto dedicare un pensiero anche al campione romano: “Vedere i giocatori in panchina quando stai giocando, chiedere a Berrettini o ad altri il loro punto di vista da giocatore è bello.

Vincere così una Davis è speciale. Ci tengo a dire che vedere Matteo lì è stato molto bello. Non è dentro col suo nome sulla coppa, ma se in qualche modo si potesse fare tutti noi vorrebbero che ci fosse”, ha detto il tennista di San Candido, dimostrando ancora una volta quanto sia unito il gruppo azzurro.

Jannik Sinner Matteo Berrettini