Pilic, ex coach di Novak Djokovic, critica la stampa: "Sminuisce i suoi successi"



by GENNARO DI GIOVANNI

Pilic, ex coach di Novak Djokovic, critica la stampa: "Sminuisce i suoi successi"
© Clive Brunskill/Getty Images

Nikola Pilic, ex allenatore croato di Novak Djokovic, in una recente intervista ha raccontato di come viene ‘visto’ il fuoriclasse serbo dalla stampa occidentale. Secondo il coach i giornali non rendono abbastanza merito ai successi del numero uno al mondo, che meriterebbe ben altro trattamento.

"La stampa occidentale sminuisce tutti i successi di Novak e non vuole accettare il fatto che sia il migliore di tutti i tempi, che è già una storia finita, ha dichiarato senza mezzi termini. Pilic non gradisce come venga dato ancora risalto a Roger Federer, ritirato ormai da più di un anno, piuttosto che le recenti imprese sportive del campione balcanico: Oggi ho visto una rivista tedesca e in copertina Federer indossa una giacca da pranzo.

Cosa ci fa Federer in primo piano il giorno dopo il torneo di Torino? Con tutto il rispetto per tutto quello che ha fatto, è già a un anno dal meritato ritiro. Questa è la sua sminuizione, ma è vana; Novak ha vinto e ha detto 'arrivederci'", ha concluso.

Djokovic critico verso il format della Coppa Davis

"Ci sono molte critiche sull'argomento. Ritengo che il format migliore sia un mix tra quello vecchio e quello nuovo. Il fatto che noi, come squadra, non abbiamo potuto giocare in Serbia per molti anni non è il massimo.

La nostra gente non ha avuto la possibilità di venire a tifarci, soprattutto i giovani, i giovani tennisti" , ha dichiarato il belgradese in conferenza stampa. "Spero che si possa tornare in qualche modo a quell'idea.

È importante mettere sul tavolo le opzioni e discuterne con i giocatori e con i team. Penso che ognuno dovrebbe dire la sua: è bello giocare in casa e in trasferta. Le Finali si disputano da 5 anni in Spagna, sono troppi. Bisogna cambiare sede della fase finale ogni anno" -

Novak Djokovic Roger Federer