La curiosa classifica nella quale Novak Djokovic è lontano dal vertice



by GENNARO DI GIOVANNI

La curiosa classifica nella quale Novak Djokovic è lontano dal vertice
© Valerio Pennicino/Getty Images

Novak Djokovic ha dimostrato alle Atp Finals appena trascorse ancora una volta chi è il più forte al mondo. Il fuoriclasse serbo ha conquistato il suo settimo titolo nel Torneo Dei Maestri scavalcando Roger Federer e mettendo un altro mattoncino alla corsa sul riconoscimento di Goat del Tennis.

Numeri impressionanti che il tennista di Belgrado aggiorna ad ogni torneo che gioca e vince. Quello di domenica è stato il suo 71esimo titolo sul cemento, agganciando anche in questo caso il fuoriclasse svizzero, che prima deteneva il record assoluto.

Il numero uno al mondo vuole disintegrare ogni tipo di record esistente, ed è sulla buona strada, ma ci sono ancora classifiche nelle quali è lontano dal primato. Una di queste si riferisce al numero di stagioni in cui ha vinto sette o più titoli.

Il 24 volte campione slam ci è riuscito in sei anni, così come Roger Federer, John McEnroe e Bjorn Borg. In testa a questa speciale statistica però ci sono Jimmy Connors e Ivan Lendl, entrambi con otto stagioni al referto.

Djokovic non pensa al ritiro

Di mollare la presa al momento non se ne parla per Nole. Sul possibile cambio di guarda con le nuove leve ha risposto così: “Holger Rune, Carlos Alcaraz e Jannik Sinner sono i prossimi tre grandi che porteranno avanti questo sport.

Ritiro? Continuerò a combattere finché sarò in grado di giocare e vincere contro loro. Perché smettere quando vinci i titoli più grandi", ha concluso. Insomma Nole c'è ancora e non vuole assolutamente chiudere con il tennis: il serbo ha trionfato a Torino ed è uscito da grande sconfitto contro l'Italia in Davis ma è pronto a ripartire per il 2024 dove proverà a ottenere nuovi successi e altrettanti straordinari record.

Novak Djokovic