Daniil Medvedev sul match con Andrey Rublev: "In campo non esistono amici"

L'ex numero uno del mondo è stato molto sincero in conferenza stampa

by Antonio Frappola
SHARE
Daniil Medvedev sul match con Andrey Rublev: "In campo non esistono amici"
© Clive Brunskill/Getty Images

Daniil Medvedev ha vendicato la sconfitta subita lo scorso anno contro Andrey Rublev nel primo incontro di round robin alle ATP Finals. Una delle due partite perse con il connazionale nel circuito maggiore era arrivata proprio nel 2022 al Torneo dei Maestri.

Questa volta, nonostante un primo set ricco di alti e bassi, l’ex numero uno mondo non ha riscontrato grandi problemi e ha liquidato Rublev con un netto 6-4, 6-2. Nessuno ha vinto più incontri di Medvedev in stagione: il russo ha raggiunto quota 65 e allungato su Carlos Alcaraz, fermo a 63 dopo l’esordio negativo con Alexander Zverev.

Daniil Medvedev sul match con Andrey Rublev: "In campo non esistono amici"

“È stato un match duro, soprattutto nel primo set. Credo che queste partite possano andare da una parte e dall’altra, quindi sono contento di aver servito bene e compiuto meno errori sulle palle break.

Il suo rendimento si è abbassato nel secondo set proprio a causa del primo. Sono davvero felice di aver vinto. 81 partite disputate? Il motivo per cui ho giocato tutti questi match è perché ho vinto alcuni tornei e raggiunto diverse finali.

Io e il mio team cerchiamo di stabilire il miglior programma possibile: sono contento di essere in forma in questo momento” , ha analizzato Medvedev in conferenza stampa. “Rapporto di amicizia con Rublev? Penso lui abbia bisogno di più tempo per adattarsi alla situazione.

Non so quale sia la sua idea, ma in campo non esistono amici. Cerco solo di vincere la partita e non penso a nient’altro. Quando finisce la partita, però, è come se mi dispiacesse per lui. Ma penso valga lo stesso anche per Andrey. Lo scorso anno mi ha battuto ed era timido con me nei primi due giorni” .

Daniil Medvedev Andrey Rublev
SHARE