Holger Rune: "Giocare contro Novak Djokovic mi diverte. Non ho paura"

Il danese troverà Novak Djokovic nel match serale della giornata inaugurale a Torino

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Holger Rune: "Giocare contro Novak Djokovic mi diverte. Non ho paura"
© Al Bello/Getty Images

Holger Rune ha acciuffato la qualificazione alle Atp Finals in extremis in occasione dell’ultimo Masters 1000 della stagione a Parigi Bercy. Un traguardo raggiunto soprattutto grazie alla prima parte della sua stagione, dove ha vinto il titolo a Monaco di Baviera, raggiunto la finale a Roma e Monte-Carlo e i quarti al Roland Garros e Wimbledon.

Nella seconda parte, complice anche un infortunio, il danese è inceppato in una serie di sconfitte che avrebbero potuto compromettere la sua prima apparizione alle Finals, che invece sono realtà. Estratto nel girone con Novak Djokovic, Jannik Sinner e Stefanos Tsitsipas, il numero 8 del mondo farà il suo esordio contro il 24 volte campione slam.

Rune ha raccontato così il suo percorso di avvicinamento a questo grande evento: “Se fosse andata avanti come i primi sei mesi, sarei entrato facilmente, ma va bene così. È stata una bella lotta", ha detto ai microfoni dell'ATP “È la spinta finale della stagione, sono pronto a dare il massimo.

Ho avuto molte complicazioni con la mia squadra. Penso che più pace e tranquillità c'è intorno a un tennista o a un atleta, meglio può rendere. E meno ce n'è, più è difficile rimanere concentrati.

È stato molto difficile per me essere la versione di me stesso e questo non va bene per nessun atleta", ha detto l’allievo di Boris Becker.

Rune racconta le sue emozioni

Sulla sua prima apparizione a Torino ha detto: Sicuramente non vedo l'ora di essere qui quest'anno.

Ovviamente l'anno scorso sarebbe stato fantastico qualificarsi direttamente, ma non mi aspettavo affatto di qualificarmi. Prima degli ultimi tre tornei non ci ero nemmeno vicino, quindi ho fatto un grande sforzo e ci sono riuscito.

Anche a Parigi-Bercy non ci ho pensato, perché in ogni partita giocavo contro i primi 10. Mi aspettavo di perdere ogni partita. È successo e basta. Quest'anno cercherò di fare lo stesso, dando il massimo in campo", ha detto.

"È un torneo difficile. Devi essere bravo, devi migliorare ogni giorno per poter rimanere lì, e vuoi continuare a progredire, devi fare grandi cose nel tuo gioco, nel tuo fisico e in tutto il resto, quindi è un processo costante" .

In conferenza stampa, Rune si è poi soffermato sulla prima partita con Djokovic. "Giocare contro Djokovic mi diverte, non ho paura di lui. È straordinario condividere il campo con una tale leggenda. Ogni volta che ci siamo affrontati sono sempre state grandi battaglie.

L'ultima volta a Parigi, la scorsa settimana, è stata un'altra partita simile. Perciò devo imparare un po' da quella partita e far qualcosa di diverso per provare a vincere" .

Holger Rune Atp Finals Novak Djokovic
SHARE