Stefanos Tsitsipas sul finale di stagione: "Il mio sguardo è rivolto alle Finals"



by GIANLUCA RUFFINO

Stefanos Tsitsipas sul finale di stagione: "Il mio sguardo è rivolto alle Finals"
© Hu Chengwei/Getty Images

A un passo dal baratro, poi l’orgoglio, la rimonta e la vittoria finale. Costretto agli straordinari Stefanos Tsitsipas, che nel secondo turno dell’Erste Bank Open di Vienna, è riuscito a fatica a far suo il match contro il qualificato ceco Tomas Machac e qualificarsi per i quarti di finale del torneo austriaco per la prima volta dopo quattro tentativi.

Il greco si è imposto col punteggio di 6-3, 4-6, 7-5, rimontando dall'1-4 nel set decisivo e riuscendo ad evitare una clamorosa debacle. Al termine della partita il tennista greco ha commentato la sua prestazione non proprio positiva, dicendosi comunque contento di essere riuscito a passare il turno.

Le parole di Tsitsipas a fine partita

Per conquistare il successo Tsitsipas ha dovuto soffrire più del previsto. “Non ho avuto altra scelta che lottare. Ho avuto una brutta striscia di punti consecutivi persi.

Lui si muoveva davvero dietro ogni palla e sentivo che il suo movimento ostacolava la mia creatività” ha spiegato il 25enne greco. L’obiettivo di fine anno per il classe ’98 saranno le Finals di Torino.

“Il mio sguardo è rivolto alle Nitto ATP Finals. Ho giocato lì alcune volte, è un grande torneo e lascerò il mio ultimo respiro in campo per guadagnarmi un posto a Torino. Sento che con questo tipo di intensità e di impegno che metto in campo, non c'è motivo per non credere che io possa [qualificarmi]” ha spiegato il greco.

Tsitsipas negli ultimi giorni ha lanciato l’ennesima dedica d’amore alla sua fidanzata Badosa. “Penso sinceramente che anche se non fossimo stati tennisti, avremmo trovato la stessa passione e lo stesso amore l'uno per l'altra.

È successo che è nato dal tennis, ed è una storia bellissima perché il mio viaggio è iniziato dal tennis e il suo viaggio è iniziato dal tennis. Mio padre e mia madre si sono conosciuti grazie al tennis.

È una relazione d'amore così facile. Ci apparteniamo molto. Non voglio sembrare banale o smielata, ma è così. È difficile trovare una persona che capisca la vita di un tennista e dica "sì, è questo che voglio fare".

Nel caso di Paula, mi sembra che non ci sia nulla di incompreso o che non sia sulla stessa strada” ha dichiarato il greco.

Stefanos Tsitsipas