Volandri: "Questa è la squadra che dà maggiori certezze. A Malaga per vincere"

Il capitano azzurro ha svelato i motivi delle sue scelte in vista delle Davis Cup Finals

by Antonio Frappola
SHARE
Volandri: "Questa è la squadra che dà maggiori certezze. A Malaga per vincere"
© Fran Santiago/Getty Images

Manca ormai meno di un mese all’inizio delle Davis Cup Finals. L’Italia, dopo aver chiuso al secondo posto la fase a gironi nel Gruppo A, sfiderà ai quarti di finale l’Olanda di Tallon Griekspoor e Botic van de Zandschulp giovedì 23 novembre a partire dalle ore 10:00.

Tutti gli incontri delle Final 8 si disputeranno presso il veloce indoor del ‘Palacio de Deportes José María Martín Carpena’ di Malaga. Capitan Filippo Volandri ha comunicato ieri pomeriggio i tennisti che faranno parte della spedizione azzurra.

Si tratta di Jannik Sinner, Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego, Matteo Arnaldi e Simone Bolelli. Volandri ha escluso per la seconda volta consecutiva Fabio Fognini e lasciato a casa anche Andrea Vavassori: bisognerà dunque capire chi affiancherà Bolelli in doppio in quello che potrebbe diventare il match più importante.

Assente Matteo Berrettini, che non ha recuperato al 100% dall’infortunio alla caviglia subito agli US Open lo scorso 31 agosto. L’ex finalista di Wimbledon si è cancellato dai tornei di Stoccolma e Vienna e non risulta iscritto al Masters 1000 di Parigi-Bercy.

Quindi, a meno di clamorose sorprese, la sua stagione dovrebbe essere terminata anzitempo.

Volandri: "Questa è la squadra che al momento dà maggiori certezze"

“I convocati per la Final 8 sono Arnaldi, Bolelli, Musetti, Sinner e Sonego.

Questa è la squadra che al momento dà maggiori certezze. Berrettini sta lavorando duramente per recuperare al 100%: per lui, come per tutti gli altri, vale appunto il criterio generale di selezione, basato sulle garanzie fisiche e tecniche che si possono fornire.

Monitoreremo i progressi nelle prossime settimane. A Malaga torneremo con l’obiettivo di vincere, è innegabile. Abbiamo dimostrato di avere cuore, carattere e tanta, tantissima qualità. La strada verso il titolo sarà lunga e impervia, ne siamo consapevoli" , ha detto Volandri al sito ufficiale della FITP.

"A questi livelli, non sono ammessi errori: bisogna conservare sempre la massima compattezza e concentrazione in ogni momento. E questo dovremo farlo, ovviamente, a partire dal primo confronto che ci vede opposti all’Olanda.

Stiamo lavorando per farci trovare pronti e lo saremo. Posso contare su un gruppo composto da ragazzi straordinari, sotto ogni punto di vista, pronti a dare il massimo per rappresentare questi colori. Non c’è niente di più gratificante che indossare e lottare per la maglia azzurra” .

Davis Cup
SHARE