Lucia Bronzetti dopo il successo su Sara Errani a Monastir: "Mi dispiace per lei..."

La tennista riminese si è aggiudicata il derby con la pluricampionessa slam in doppio

by Gianluca Ruffino
SHARE
Lucia Bronzetti dopo il successo su Sara Errani a Monastir: "Mi dispiace per lei..."
© Minas Panagiotakis/Getty Images

Potrebbero essere tre le italiane ai quarti, con una eventualmente sicura della semifinale. Si sta colorando d’azzurro il torneo Wta 250 di Monastir, un’opportunità ghiotta per la rivalsa delle tenniste italiane.

Dopo la qualificazione tra le migliori otto di Lucia Bronzetti e Lucrezia Stefanini, sarà il turno di Jasmine Paolini di portare in alto i colori azzurri al torneo tunisino, impegnata agli ottavi contro la next gen croata Petra Marcinko, 17enne numero 140 del ranking Wta.

Stefanini ha vendicato Martina Trevisan, battendo nettamente la polacca Kawa, mentre la tennista di Rimini si è aggiudicata il derby con Sara Errani. Al termine del suo incontro agli ottavi, Bronzetti ha espresso la propria soddisfazione per il risultato ottenuto, contro un’amica come la veterana azzurra.

Le parole di Lucia Bronzetti al termine del match

La tennista emiliana, numero sei del seeding tunisino, vuole arrivare fino in fondo e giocarsi le proprie carte. “Sono felice di essere nei quarti in questo torneo che si gioca in un posto bellissimo ed io mi sento proprio bene qui” ha dichiarato Bronzetti.

L’attuale numero 62 del mondo si è al contempo detta dispiaciuta per aver eliminata una tennista e amica che stima molto come la Errani. “Mi dispiace per Sara, perché siamo amiche e poi sono cresciuta ammirando le sue imprese.

Oggi fa caldo ma c’è anche vento ed ho cercato di stare attenta per non raffreddarmi. In attesa di sapere chi sarà la mia avversaria mi rilasserò e mi godrò questo posto bellissimo” ha concluso la tennista italiana.

Per Bronzetti il 2023 è stato sicuramente il miglior anno in carriera, avendo conquistato due finali in tornei di categoria 250, vincendo quello di Rabat in finale contro l’austriaca Julia Grabher e ottenendo il proprio best ranking, spingendosi fino alla 47esima posizione.

In un torneo povero di tenniste top come quello tunisino, l’occasione di arrivare fino in fondo e sognare in grande diventa per l’italiana un obiettivo più che concreto.

Lucia Bronzetti Sara Errani
SHARE