Da Carlos Alcaraz a Casper Ruud, Fabian Marozsan si ripete: le parole

Il tennista, classe 1999, torna a sconfiggere una testa di serie in un Masters 1000: dopo Alcaraz, ko Ruud in tre set

by Martina Sessa
SHARE
Da Carlos Alcaraz a Casper Ruud, Fabian Marozsan si ripete: le parole
© Lintao Zhang/Getty Images

Fabian Marozsan vuole tornare a impressionare il circuito. L’ungherese, entrato nella cronaca per aver battuto agli Internazionali d’Italia l’allora numero uno del mondo Carlos Alcaraz al suo esordio, si ripete.

È tornato a battere una testa di serie: agli ottavi di finale del Masters 1000 di Shanghai, ha sconfitto il numero nove del mondo Casper Ruud in tre set, con il risultato finale di 7-6, 3-6, 6-4. “Sono molto felice di battere Casper”, ha detto Marozsan ai microfoni dell’Atp dopo la vittoria.

“È una testa di serie qui a Shanghai. Ho iniziato molto bene. Ho giocato una delle mie migliori partite a Shanghai. Ero semplicemente contento di aver vinto il primo set. Certo il secondo set non è stato facile, ha iniziato a giocare molto meglio, e anche il terzo è stato duro.

Sono davvero felice di batterlo qui”, ha proseguito l’ungherese in riferimento al norvegese. La chiave della vittoria la svela in conferenza stampa: “Non è mai facile contro uno dei primi 10 giocatori.

Cerco di fare del mio meglio. Provo ogni servizio, ogni dritto. Forse a volte ho rischiato un po’ con il tennis. Sono davvero felice con un dritto decisivo”.

La vittoria contro Alcaraz

Non è la prima grande vittoria per Marozsan, che alterna ancora tornei Challenger a tornei Atp in questo 2023.

Quando si trova in quest’ultimo, non si tira mai indietro, come aveva fatto vedere a Roma. Il tennista ungherese torna a parlare proprio di quella vittoria e fa un primo bilancio su questo 2023. “Si tratta solo di giocare a tennis”, ha detto Marozsan all’Atp, quando gli è stato chiesto come ha mantenuto la calma contro giocatori più affermati.

“Carlos è un grande giocatore, è stato il giocatore numero 1 al mondo, quindi sono grandi nomi. Sono semplicemente felice di giocare qui nei più grandi tornei dell’ATP Tour. Mi sento davvero bene qui”, ha concluso il giocatore classe 1999, che giocherà i quarti di finale contro uno tra Hurkacz e Zhang.

Carlos Alcaraz Casper Ruud Fabian Marozsan
SHARE