Simona Halep torna a parlare dopo la squalifica: "Non ci sono prove. È pazzesco"

La rumena è tornata a parlare del suo caso

by Antonio Frappola
SHARE
Simona Halep torna a parlare dopo la squalifica: "Non ci sono prove. È pazzesco"
© Vaughn Ridley/Getty Images

Lo scorso 12 settembre, l'International Tennis Integrity Agency ha annunciato che Simona Halep dovrà scontare una squalifica di quattro anni per doping; squalifica, contando il giorno in cui la rumena è stata sospesa per la prima volta, che durerà dal 7 ottobre 2022 al 6 ottobre 2026.

Sono due le violazioni punite dal TADP. La prima riguarda la positività al Roxadustat, sostanza proibita dal regolamento, riscontrata al termine del suo cammino agli US Open 2022. La seconda, invece, fa riferimento a un'irregolarità presente nel passaporto biologico dell'atleta.

Halep torna a parlare dopo la squalifica: "Non ci sono prove"

“Ero fiduciosa dopo l’udienza, perché c’erano così tante cose che non avevano senso. Quando mi è stata comunicata la loro decisione, ero completamente scocciata.

Non potevo credere che mi avessero sospesa per quattro anni. Non hanno trovato niente di sbagliato nelle mie analisi del sangue. È pazzesco che abbiano preso questa decisione nonostante tutte le prove mostrare dal mio team legale.

Non hanno prove” , ha spiegato Halep in un’intervista esclusiva rilasciata Front Office Sports. Halep ha ripercorso le tappe che l'hanno portata all'udienza e rivelato che inizialmente non conosceva l'origine della fonte contenente il Roxadustat.

"Mentalmente è stato un disastro scoprire la positività. Sono sempre stata attenta a ciò che metto nel mio corpo e non ho mai preso qualcosa senza controllare. Non c'era motivo per me di prenderlo: avrebbe funzionato contro di me.

Non è una sostanza in grado di aiutarmi" . Halep ha infine spiegato che cercherà di mantenersi in forma sperando che il suo team legale riesca ad ottenere dei risultati in tribunale. "È difficile concentrarsi sul tennis.

Ho bisogno di rimanere in salute. È emozionante essere sul campo da tennis, ma quando emotivamente sei giù puoi farti del male dal punto di vista fisico. Sto cercando di proteggermi, quindi continuerò ad andare in palestra per mantenermi in forma.

Commenti negativi delle mie colleghe( riferito al tweet di Serena Williams) ? Penso che tutti abbiano il diritto di giudicarmi perché la corte ha deciso che sono colpevole. Qualcuno mi ha detto che alcune tennisti fanno commenti odiosi perché le ho battute” .

Simona Halep
SHARE