Barazzutti: "Andrea Vavassori è infortunato. Incomprensibile la sua convocazione"

L'ex capitano azzurro ha analizzato la sfida tra Italia e Canada

by Antonio Frappola
SHARE
Barazzutti: "Andrea Vavassori è infortunato. Incomprensibile la sua convocazione"
© Giuseppe Bellini/Getty Images

Il percorso dell’Italia nella fase a gironi della Coppa Davis non poteva partire in modo peggiore. Gli azzurri capitanati da Filippo Volandri non hanno raccolto nemmeno un punto nella sfida inaugurale contro i campioni in carica del Canada.

La quarta sconfitta consecutiva contro il team canadese, però, risulta essere quella più dura e severa. Capitan Frank Dancevic ha infatti dovuto fare a meno del pilastro della squadra, ovvero Felix Auger-Aliassime, e di Denis Shapovalov.

Il primo non è presente a Bologna; il secondo, invece, non ha ancora recuperato dai problemi al ginocchio e non è stato utilizzato nemmeno in doppio nel match contro l’Italia. A scendere in campo in singolare sono stati Alexis Galarneau e Gabriel Diallo, rispettivamente numero 200 e 158 del ranking mondiale.

Galarneau ha regolato Lorenzo Sonego con il punteggio di 7-6( 8) , 6-4; Diallo si è reso autore di una grandissima prestazione e sorpreso Lorenzo Musetti in due set. Vasek Pospisil e Galarneau hanno infine chiuso in bellezza la sfida aggiudicandosi anche il doppio con Simone Bolelli e Matteo Arnaldi.

Barazzutti: "Incomprensibile la convocazione di Vavassori"

Corrado Barazzutti, ai microfoni dell'agenzia di stampa Adnkronos, ha analizzato le prestazioni dei tennisti italiani. “La sconfitta di ieri è la dimostrazione che la Coppa Davis è diversa da un normale torneo di tennis.

Gli incidenti di percorso le sconfitte a sorpresa ci sono spesso e purtroppo ieri è capitato a noi. Bisogna fare i complimenti ai ragazzi canadesi che hanno giocato davvero bene" , ha spiegato l'ex capitano azzurro. "La cosa che a me sembra incomprensibile è la convocazione di un giocatore come Andrea Vavassori che è infortunato e ieri non ha potuto giocare il doppio e non si sa se contro Cile e Svezia potrà giocare.

Ora non fasciamoci la testa perché non tutto è perduto. Servono due vittorie contro i sudamericani e gli scandinavi e soprattutto i cileni sono forti ma lo sono anche i nostri e ce la possono benissimo fare" .

L'Italia tornerà in campo domani alle ore 15:00 nella dedicata sfida contro il Cile. La squadra cilena ha sconfitto all'esordio la Svezia e staccherebbe il pass per le Finals di Malaga in caso di vittoria con gli azzurri.

Andrea Vavassori
SHARE