Lorenzo Sonego: "Il mio avversario non ha giocato da numero 200. In Davis è così"

Il piemontese ha perso contro il numero 200 del mondo in due set

by Antonio Frappola
SHARE
Lorenzo Sonego: "Il mio avversario non ha giocato da numero 200. In Davis è così"
© Giuseppe Bellini/Getty Images

Il cammino dell’Italia in Coppa Davis si è complicato a causa della sconfitta subita contro il Canada all’esordio. Gli azzurri hanno perso per la quarta volta consecutiva con il team canadese, ma considerando l’assenza di Felix Auger-Aliassime e delle incerte condizioni in cui versa Denis Shapovalov, escluso sia in singolare che in doppio nella prima sfida, ci si aspettava un risultato diverso.

A battere Lorenzo Sonego e Lorenzo Musetti sono stati Alexis Galarneau e Gabriel Diallo, che occupano rispettivamente la 200esima e la 158esima posizione del ranking mondiale. Sonego, in particolare, ha avuto due set point nel tie-break che ha deciso il primo parziale.

Galarneau, però, si è salvato e ha chiuso con il punteggio di 10-8. Il piemontese non è riuscito a reagire nella seconda frazione di gioco e ha ceduto la battuta nel quinto game. Il canadese ha protetto senza patemi o particolari resistenze il vantaggio e chiuso al servizio la disputa.

Sonego: "Il mio avversario non ha giocato da numero 200"

“Sono partite che si giocano in pochi punti, in Davis è così, è una partita secca. Lui ha giocato una gran partita, forse la migliore della sua carriera, e anche la fortuna è stata dalla sua parte in alcuni punti.

Sapevo dall'inizio che sarebbe stato difficile, non ti aspetti certo un avversario che gioca in questo modo per tutta la partita, speri che abbia un calo e invece oggi non ce l'ha avuto" , ha dichiarato Sonego in conferenza stampa nelle parole riportate da Super Tennis.

"Ho provato a fare cose diverse, a cambiare gioco, ma lui è stato bravo a non regalare niente. Davvero congratulazioni. Oggi il mio avversario non ha giocato da n.200 al mondo ma da top30 o top20 e forse anche come caratteristiche è un giocatore che è riuscito a darmi fastidio quando magari ci sono giocatori più forti sulla carta ma che per caratteristiche mi fanno giocare meglio" .

Sonego ha poi tranquillizzato i tifosi italiani sulle sue condizioni fisiche. L'azzurro ha richiesto l'intervento del fisioterapista nella parte centrale del secondo set per un problema alla gamba destra. "Solo un indurimento, niente di che, dopo un game era tutto a posto. Sono a disposizione per il doppio e per qualunque cosa il capitano mi chieda" -

Lorenzo Sonego
SHARE