Coco Gauff sul rapporto con gli haters: "È soddisfacente metterli a tacere"

La nuova campionessa degli Us Open ha spiegato come reagisce alle critiche degli haters sui social

by Gianluca Ruffino
SHARE
Coco Gauff sul rapporto con gli haters: "È soddisfacente metterli a tacere"
© Elsa/Getty Images

Tutti pazzi per Coco Gauff. Negli ultimi giorni la tennista statunitense, fresca trionfatrice agli Us Open, si è presa la scena ed il suo nome è sulla bocca di tutti. Tra interviste, ospitate televisive ed eventi, l’americana classe 2004 si sta godendo il momento, la gioia per il primo slam in carriera vinto proprio davanti al pubblico di casa.

Coco piace al pubblico perché, probabilmente per la sua giovane età, è una ragazza genuina, sempre col sorriso e della quale si percepisce la passione per il tennis. La tennista nativa di Delray Beach ha parlato, in un’intervista con la WTA, di tutti i detrattori sui social media che sostenevano che non sarebbe stata in grado di vincere nemmeno un torneo WTA 500.

Coco Gauff: “Ho giocato il mio miglior tennis quando ero rilassata”

Gauff ha rivelato il suo segreto per gestire la tensione. “Quando mi alleno, scherziamo e parliamo di cose fuori dal campo. In doppio, Jess (Pegula) e io parliamo sempre del fatto che non parliamo di cose fuori dal campo.

Ho cercato di portare questo concetto anche nelle mie partite di singolare. Bisogna essere concentrati, ma senza cercare di rimanere isolati. Ho sentito che questo mi ha dato un po' di tregua. Guardare le stelle che erano lì o prestare attenzione alle canzoni che suonavano al cambio campo mi ha dato una piccola pausa dalla pressione che si stava accumulando intorno a me e credo che questo mi abbia aiutato.

Ho giocato il mio miglior tennis quando ero rilassata e onestamente non mi sono sentita nervosa per tutta la partita. Lo senti in gola e io non l'ho sentito affatto, nemmeno nel set o sui match point. L'ho sentito un po' prima del match, ma quando sono entrata in campo mi sono sentita bene” ha dichiarato Gauff alla WTA.

La tennista statunitense ha poi spiegato come sia riuscita ad accettare le critiche social degli haters. “Penso che dopo la vittoria a Washington ho iniziato a farlo, perché prima mettevo il silenziatore a tutte le parole e non andavo sul mio account, lo cancellavo e tutto il resto.

Ho capito che la mia personalità non è così. I miei genitori sanno che sono testarda e che mi piace dimostrare che le persone si sbagliano. Quindi più lo leggevo, più volevo dimostrare che si sbagliavano.

A Washington ho visto un tweet che diceva: "Vince solo tornei 250". Poi ho vinto il WTA 500 di Washington. La gente ha detto che sarebbe stata la fine, una vittoria in un fallimento. Poi ho vinto il WTA 1000 di Cincinnati e la gente ha detto che l'ho vinto solo perché alcune giocatrici non erano riposate, non stavano bene fisicamente e questo non sarebbe mai accaduto in uno Slam.

Sto solo esagerando. C'è qualcosa di molto soddisfacente nel mettere a tacere gli haters. Sono molto curiosa di andare avanti e vedere cos'altro diranno” ha raccontato Gauff.

Coco Gauff Us Open
SHARE