Wilander sul momento negativo di Swiatek: "Questa cosa può farle bene"

L'ex fuoriclasse americano spiega perché perdere il primato può essere una cosa positiva per la polacca

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Wilander sul momento negativo di Swiatek: "Questa cosa può farle bene"
© Elsa/Getty Images

L’uscita di scena di Iga Swiatek dagli ottavi di finale degli Us Open è stata una delle sorprese più inaspettate di questa due settimane di torneo a Flushing Meadows. La numero uno polacca, perdendo dalla lettone Jelena Ostapenko, ha perso anche il primato nella classifica Wta, a discapito di Aryna Sabalenka, che si giocherà la finale a New York contro la statunitense Coco Gauff.

Dopo 75 settimane consecutive di regno della tre volte campionessa slam, subentra quindi la bielorussa, che l’ha scippata della corona di numero uno dopo aver vinto anche gli Australian Open, a inizio anno. Una battuta d’arresto pesante per Swiatek, che ha fatto ovviamente parlare anche gli addetti ai lavori: "Penso che questa sia probabilmente la cosa migliore che possa accadere per il suo tennis.

Ha motivo di ricominciare a lavorare sul suo gioco e di capire cosa le succede quando gioca contro le grandi giocatrici, ora che non deve più [preoccuparsi di essere la numero 1 del mondo]. Ma ha ragione quando dice che deve difendere.

Siamo diventati un po' negativi, parliamo di difendere, di difendere i punti, quindi penso che sia giunto il momento per lei di farsi da parte e lavorare un po' sul suo gioco", ha detto L'ex campione Mats Wilander a Eurosport.

Il messaggio di Swiatek

Mercoledì, Swiatek ha condiviso un messaggio ai fan. "L'ultimo anno e mezzo è stato un periodo in cui ho osservato e sperimentato quanto la gente parli e scriva di 'difesa', 'difesa' - dei titoli, della posizione in classifica, dei punti.

A volte mi sono sorpreso di iniziare a pensare in questo modo per questo motivo. Ma... Non ho bisogno di difendere nulla e questo è un buon momento per scrivere alcuni pensieri. Per me lo sport è un ciclo di cambiamenti costanti, esattamente come nella vita di tutti i giorni: possiamo vincere o perdere.

Nuova stagione, prossimo torneo, nuove opportunità per guadagnare, raggiungere, non difendere qualcosa. Tabula rasa", ha infine concluso.

SHARE