Medvedev nomina i tre migliori rovesci ad una mano: presente anche Musetti

Il tennista russo si è arreso nel corso del torneo

by Mario Tramo
SHARE
Medvedev nomina i tre migliori rovesci ad una mano: presente anche Musetti

L'avventura di Daniil Medvedev nel Masters 1000 di Cincinnati si è conclusa agli Ottavi di finale. Era uno degli assoluti favoriti in questo periodo ma il numero tre al mondo ha deluso le aspettative nei tornei di Toronto e Cincinnati.

Prima De Minaur e in questo torneo Zverev hanno buttato fuori a sorpresa il russo che ora lavorerà in vista degli Us Open dove, resta comunque, uno dei principali favoriti alla vittoria finale. Nel corso di una breve quanto simpatica intervista ai microfoni Atp Medvedev ha svelato quali sono a suo parere i tre migliori rovesci ad una mano del circuito.

Daniil non ha avuto alcuna esitazione ed ha svelato le sue sensazioni: "In questo momento direi il migliore è quello di Tsitsipas, poi c'è Thiem che era in difficoltà dopo gli infortuni ma che ora è rientrato a competere ed è ancora fantastico e poi c'è Lorenzo Musetti tra i più giovani e con il rovescio più interessante".

Medvedev conosce o meglio ricorda bene Musetti, avversario che ha affrontato e battuto sia a Toronto che in questo 1000 a Cincinnati. L'azzurro ha creato numerosi problemi al russo in Canada mentre si è arreso molto più facilmente nel corso di questo torneo.

Da sottolineare il rapporto tra Medvedev e Tsitsipas: fino a qualche tempo fa i due erano ai ferri corti ma recentemente le cose sembrano andare diversamente, Medvedev ha più volte elogiato il gioco di Stefanos mentre il greco ha parlato così, in una recente Instagram Live, del livello del suo avversario: "Trovo divertente Medvedev e a volte quando si mette a scherzare in campo.

Forse durante il match non lo gradisci ma dopo lo rivedi al replay e sorridi. Quando sei in campo non ti va di parlare o discutere con l'avversario ma dopo sei molto più attento a vedere". Parlando del gioco di Medvedev poi Tsitsipas ha sentenziato: "È poco ortodosso, direi uno dei tennisti più particolari che io abbia mai visto in carriera ma lui in qualche modo riesce a farlo funzionare e ci riesce davvero bene.

Ha uno stile unico ed un grande servizio, è davvero difficile da affrontare". Se in passato avevano avuto contrasti ora i rapporti tra i due sembrano abbastanza favorevoli e l'ultimo elogio di Daniil sul rovescio tende a dimostrarlo. Photo Credit: Atp Tour

SHARE