Medvedev è pronto per Toronto: "È un nuovo inizio, ma c'è pressione. Su Alcaraz..."

Il tennista russo ha parlato così in conferenza stampa

by Mario Tramo
SHARE
Medvedev è pronto per Toronto: "È un nuovo inizio, ma c'è pressione. Su Alcaraz..."

Il tennista russo Daniil Medvedev è uno degli uomini più attesi per il Masters 1000 di Toronto, torneo cominciato in queste ore. Il tennista è, insieme a Carlos Alcaraz, il grande favorito per questo evento e in conferenza stampa ha trattato di tanti temi, incuriosendo fan e addetti ai lavori.

Medvedev è sempre ben felice di cominciare la stagione del cemento nord americano, annata che lo ha visto vincere qualche anno fa gli Us Open, unico torneo dello Slam che egli ha conquistato. Ecco le sue parole nello specifico: "Sono molto felice che questa fase della stagione sia arrivata, gareggeremo per settimane sulla mia superficie preferita e dove il mio tennis si trova meglio.

Mi sento molto bene fisicamente, so che il mio corpo non soffre tanto su cemento quanto invece capita su terra o su erba. Ovviamente questo non significa che devo vincere tutti i match, anzi. Ci sono tanti tennisti molto bravi che possono battermi e crearmi difficoltà, ma sono fiducioso sul mio gioco in questa fase dell'anno".

Lo scorso anno non andò molto bene e Daniil ha però continuato: "Adoro questi tornei, ma so anche di avere una pressione diversa perché storicamente ho fatto molto bene qui e su questa superficie ma stavolta voglio fare molto bene.

Non importa però il passato, questo è un nuovo inizio e sono preparato per ogni sfida". Non poteva mancare un discorso sul numero uno al mondo Carlos Alcaraz e Medvedev ha svelato cosa colpisce di più dello spagnolo: "I suoi tiri sono davvero molto potenti, e ogni volta può esser un vincente.

Sono abituato a fermare gli scambi dei mie avversari e fare scambi molto lunghi ma lui può creare il vincente dal nulla, può colpire la palla con una velocità di 25 km orari più lunghi del mio".

Al secondo turno Daniil potrebbe subito avere un avversario ostico, deve affrontare il vincente tra un qualificato e il canadese Vasek Pospisil, subito inizio non semplicissimo. Photo Credit: Getty Images

Alcaraz
SHARE