Elina Svitolina difende l'Ucraina: "Stretta di mano ai russi? È frustrante che..."

La giocatrice ucraina torna a parlare della guerra e della prestazione di Wimbledon

by Luca Ferrante
SHARE
Elina Svitolina difende l'Ucraina: "Stretta di mano ai russi? È frustrante che..."

Un ritorno in campo davvero sorprendente. Elina Svitolina è sicuramente una delle protagoniste di questo 2023 nel circuito Wta, non soltanto per i messaggi che sta lanciando costantemente sulla guerra tra Russia e Ucraina.

La giocatrice 28enne si sta regalando non poche soddisfazioni nel tour, l'ultima a Wimbledon con un'incredibile semifinale conquistata su erba: "È stato un torneo magico per me. Sono un po' dispiaciuta per non essere riuscita ad arrivare in finale.

Ho avuto il supporto del pubblico inglese fin dall'inizio ed è stato qualcosa che mi ha aiutato molto" ha dichiarato in un'intervista rilasciata ad Harper's Bazaar. Sul conflitto mondiale ha invece sottolineato: "È molto difficile non pensarci costantemente.

Ogni volta che sono on line vedo spesso messaggi di amici e la verità è che devo cercare di isolarmi il più possibile. Ma allo stesso tempo, ti dà una prospettiva su ciò che è veramente importante.

Se durante una partita ho un momento difficile, provo a pensare a quello che sta passando il popolo ucraino, allora non posso lamentarmi. Sono fortunata, posso dedicarmi a ciò che amo e sono in salute".

Le parole di Elina Svitolina

"Molte donne ucraine con cui ho parlato dall'inizio della guerra mi dicono che la loro visione della vita è stata irrimediabilmente alterata.

La guerra ci ha insegnato a pensare al presente, a non dare nulla per scontato, a prenderci più cura della famiglia e degli amici. Penso che ora tutti facciamo tesoro di ogni piccolo momento della vita" ha aggiunto la moglie di Gael Monfils.

Nel corso dell'intervista Svitolina è tornata a parlare della stretta di mano negata dagli ucraini ai giocatori russi: "Per me è molto triste e frustrante che le persone non lo capiscano. È una cosa ovvia non stringere la mano quando ho così tanti amici in prima linea che combattono per l'Ucraina.

Riesci a immaginarli mentre mi guardano competere a Wimbledon e mi vedono stringere la mano come se niente fosse? La gente deve capire che a volte non si può separare la politica dallo sport. Rappresentano il loro paese e io rappresento il mio davanti al mondo. In questo senso la mia posizione deve essere chiara". Photo credit: Instagram Elina Svitolina.

Elina Svitolina Wimbledon
SHARE