Atp Amburgo, Musetti torna per difendere il titolo: "Questo è il mio obiettivo"

Il numero due d'Italia esordirà da campione in carica nel torneo '500' tedesco

by Martina Sessa
SHARE
Atp Amburgo, Musetti torna per difendere il titolo: "Questo è il mio obiettivo"

Lorenzo Musetti torna a Amburgo. Ci torna da campione in carica. Il numero due d’Italia dovrà difendere il titolo vinto lo scorso anno: il primo della sua carriera, vincendo in finale contro Carlos Alcaraz. “Ovviamente non vedo l'ora di essere qui e provare a difendere il titolo”, ha detto il tennista toscano ai microfoni del torneo.

Musetti è sbarcato in Germania dopo aver conquistato la semifinale nel torneo di Bastad, sconfitto dalla testa di serie numero uno Casper Ruud. “È stato bello, la mia forma è buona”, avverte il vincitore del titolo tedesco su terra rossa.

“Vincere il mio primo titolo mi ha dato molta fiducia in me stesso, è stato una sorta di inizio per me, uno dei momenti più belli della mia carriera. Mi ha confermato che posso avere successo a questo livello”, ha detto tornando indietro di un anno Lorenzo Musetti.

Un obiettivo chiaro

È passato solo un anno da quando Lorenzo Musetti ha trionfato sulla terra rossa tedesca, vincendo il suo primo titolo in carriera. Nonostante il breve lasso di tempo, l’azzurro è comunque cresciuto dal punto di vista tennistico, come lui stesso ha ammesso.

“Da allora sono diventato più solido e concentrato, anche fisicamente e mentalmente più forte, ma lavoro ogni giorno per continuare a migliorare". Ora che il tennista è sbarcato in Germania, l’obiettivo è chiaro: difendere il titolo e realizzarsi un back-to-back.

“È stato unico vincere lo scorso anno ed è qualcosa di speciale tornare qui. E mi piacerebbe molto vincere di nuovo il titolo. Questo è l'obiettivo”, ha concluso il detentore del titolo. All’esordio, la testa di serie numero tre del seeding affronterà Elias Ymer: contro lo svedese inizierà la difesa del titolo.

Seguendo il tabellone, Musetti è il terzo favorito: segue il numero uno Casper Ruud e il numero due Andrey Rublev, ovvero i due finalisti del torneo di Bastad. Photo credits: @hamburgopen (Twitter)

SHARE