Toni Nadal: "Senza i tanti infortuni Rafa avrebbe vinto più di Djokovic e Federer"

Zio Toni sale in cattedra e parla dei Big 3. Lo zio di Rafa alza la polemica: "Mio nipote è costretto a giocare..."

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Toni Nadal: "Senza i tanti infortuni Rafa avrebbe vinto più di Djokovic e Federer"

Il dibattito su chi sia il GOAT del tennis è da sempre acceso argomento di discussione per milioni di fan e addetti ai lavori. Questo quesito è da tempo presente nei dibattiti su questo sport, in un'epoca in cui Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal hanno portato il gioco a nuovi livelli di eccellenza, impensabili fino a qualche anno fa.

Il fuoriclasse svizzero è stato il primo a raggiungere i 20 slam, ma in seguito è stato raggiunto dagli altri due membri dell’esclusivo club dei ‘Big Three’. Rafa lo ha prima raggiunto e poi superato portandosi a 22.

‘Nole’ con l’ultimo successo al Roland Garros ha messo la freccia, raggiungendo quota 23. Il serbo se dovesse mantenere i favori del pronostico, vincendo per l’ottava volta Wimbledon( eguaglierebbe proprio il record di Federer), salirebbe a 24, raggiungendo ulteriori consensi.

Il pensiero di Toni Nadal sui Big 3

In una recente intervista per ClayTenis, Toni Nadal ha parlato dell'importanza di questi tre fuoriclasse: “Federer e Nadal hanno portato questo sport oltre i limiti più di Djokovic.

Roger forse più di chiunque altro. Penso che quello che è riuscito a giocare a un livello migliore e a fare cose più difficili sia proprio lo svizzero. Quello che ha vinto di più è Djokovic e se dovessimo contare Rafael per tutto quello che non ha giocato a causa degli infortuni, probabilmente avrebbe vinto più degli altri", ha spiegato.

Lo zio di Rafa, ora coach di Felix Auger Aliassime, ha poi ha aggiunto: "Djokovic è migliore perché ha vinto più titoli di Rafael. Viviamo in un circuito che si gioca sempre su campi veloci. Mio nipote gioca sempre tre Grandi Slam sulla superficie che non gli va bene, uno sulla superficie che gli va bene e tutti i Masters sulla superficie che non gli va bene.

Sarebbe logico che in alcune occasioni giocasse anche su altre superfici, non sempre sulla stessa", ha concluso. Photo Credit: FFT

Toni Nadal
SHARE