Fondi arabi nel tennis, McEnroe sbotta: “Come si può accettare?!”

L’ex campione statunitense accoglie mal volentieri l’ingresso dei sodalizi mediorientali

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Fondi arabi nel tennis, McEnroe sbotta: “Come si può accettare?!”

La svolta epocale che il mondo del tennis si prepara a vivere divide appassionati e addetti ai lavori. Il riferimento è, evidentemente, all’ingresso di fondi arabi. Ricchi sodalizi sauditi come il PIF (Fondo Pubblico di Investimento) hanno già allacciato rapporti e avviato contatti con l’ATP ed è anche già noto uno dei primissimi obiettivi: portare le Next Gen ATP Finals a Gedda.

La notizia delle trattative tra l’ATP e i fondi provenienti dall’Arabia Saudita non è stata per nulla digerita dall’ex campione statunitense John McEnroe, che in una intervista rilasciata a frontofficesports ha espresso tutto il suo dissenso: “Non vedo perché il tennis dovrebbe improvvisamente iniziare a parlare con i sauditi dopo la debacle del golf.

Per me è comico che se ne parli ora. Come può il tennis accettare questo? Il denaro non è tutto. Non credo che sia una cosa da perseguire. Ma non dipende da me” .

L’altra faccia della medaglia: il parere di Kyrgios

Il mondo del tennis sembra orientato a una svolta epocale: l’ingresso di fondi dell’Arabia Saudita.

Recentemente, il PIF (Fondo Pubblico di Investimento) - che ha acquisito quote anche di alcuni club di calcio - ha mostrato estremo interesse nel voler investire anche nel tennis e, stando a quanto rivelato dal Daily Mail, ha anche già avviato i contatti con l’ATP.

Le ultime indiscrezioni rivelano che, tra gli obiettivi, ci sarebbe quello di portare le Next Gen ATP Finals 2023 a Gedda. La notizia è stata accolta positivamente da Nick Kyrgios che, al contrario di John McEnroe, su Twitter ha commentato esultante: “Finalmente.

Hanno capito il valore. Ci pagheranno quanto meritiamo di essere pagati. Iscrivetemi” . L'Arabia Saudita non ha ancora ospitato un torneo ATP fin qui. Tuttavia, diversi giocatori di alto livello, come Daniil Medvedev e Stan Wawrinka, hanno già partecipato all'evento di esibizione denominato Diriyah Cup, che ha tenuto la sua seconda edizione nel 2022.

Il presidente dell'ATP Andrea Gaudenzi, invece, ha recentemente dichiarato di aver avuto colloqui col PIF per potenziali investimenti nel tennis, ma non ha rivelato alcun dettaglio specifico. Photo Credits: Maddie Meyer/Getty Images

SHARE