Elena Rybakina racconta i suoi inizi e come ha raggiunto la vittoria a Wimbledon

Parla la campionessa in carica del torneo londinese

by Mario Tramo
SHARE
Elena Rybakina racconta i suoi inizi e come ha raggiunto la vittoria a Wimbledon

Elena Rybakina arriva a Wimbledon da campionessa in carica e dopo un anno che l'ha vista assoluta protagonista. Finalista in Australia, vincitrice a Indian Wells e Roma, la kazaka è diventata numero tre al mondo e la sua crescita l'ha portata ad essere sempre più in alto.

Insieme a Iga Swiatek e Aryna Sabalenka, Elena fa parte delle 'Big Three' del circuito femminile, uno sport che non vede più una girandola di favorite ma finalmente tre assolute protagoniste nel circuito m Ai microfoni del Daily Mail ha svelato alcuni aneddoti sull'inizio della sua carriera ed ha svelato le sue ambizioni future.

Ecco alcune delle sue dichiarazioni: "Ho una sorella più grande di me di tre anni e i miei genitori hanno sempre puntato sul farci fare sport, anche un po' per tenerci occupate (ride). Portarono me e mia sorella sui campi di pattinaggio per farci fare ginnastica artistica, ma secondo gli allenatori eravamo troppo alte.

Mio padre aveva giocato a tennis da giovane e gli piaceva quello sport, appena iniziai rimasi folgorata mentre a mia sorella non piaceva. Fu difficile giocare all'inizio senza di lei ma dopo sono cresciuta pian piano. Ho giocato tantissimo in questi anni ma fino ai 17 anni non credevo che sarei diventata una tennista professionista".

Elena Rybakina e le sue vittorie

Origini russe ma naturalizzata kazaka, Elena ha poi proseguito commentando la sua stagione: "Ho avuto molto alti e bassi la scorsa stagione e prima di Wimbledon non avevo avuto grandi risultati.

Ho avuto tanti progrlm con gli infortuni e forse avevo troppe aspettative. Ho giocato Wimbledon quasi senza aspettative e le cose sono migliorate match dopo match. Da bambina vedevo molto Wimbledon e adoravo la tradizione della fragola e dello champagne, non avrei mai immaginato di giocarci figuratevi di vincerlo.

Wimbledon è un posto bellissimo, giocare nuovamente sul campo centrale mi porterà bei ricordi. Rispetto allo scorso anno alloggeremo in una casa più grande, la mia squadra sarà più numerosa".

Fortunatamente Elena non dovrà difendere punti a Wimbledon visto la situazione dello scorso anno e per questo motivo potrà affrontare il torneo senza troppe pressioni. La tennista resta, insieme alle altre due big, una delle principali favorite per la vittoria finale. Photo Credit: Wta

Elena Rybakina Wimbledon
SHARE