Sabalenka risponde a Svitolina: "Gesto istintivo. Sono solo una tennista di 25 anni"

La giocatrice bielorussa ha risposta alle accuse di Elina Svitolina

by Antonio Frappola
SHARE
Sabalenka risponde a Svitolina: "Gesto istintivo. Sono solo una tennista di 25 anni"

Aryna Sabalenka ha subito voluto chiarire la propria posizione dopo le accuse di Elina Svitolina. La giocatrice ucraina pensa che il gesto compiuto dalla bielorussa, che ha aspettato la sua rivale a rete sperando in una stretta di mano mai avvenuta, sia stato puramente provocatorio.

“Non lo so, è stato un gesto istintivo. Lo faccio in tutte le partite. Non meritava i fischi. Rispetto molto quello che sta facendo dopo il parto” , ha spiegato Sabalenka in conferenza stampa. “Foto in compagnia del presidente Lukashenko? Abbiamo giocato molte la Fed Cup in Bielorussia e lui scattava foto con noi dopo le partite.

In quelle occasioni, però, non stava accadendo niente di brutto in Bielorussia, in Ucraina o in Russia. L'ho detto già molte volte: non sostengo la guerra. Non voglio che il mio Paese sia coinvolto in alcun conflitto.

La mia posizione è chiara. Non voglio che lo sport sia coinvolto nella politica, perché sono solo una tennista di 25 anni. Se volessi fare politica, non sarei qui ora. Non sostengo la guerra come non sostengo Lukashenko in questo momento" .

Sabalenka risponde a Svitolina in conferenza stampa

Sabalenka ha poi parlato della decisone presa negli scorsi giorni, quando ha evitato le domande sulla guerra. "Mi sono sentita mancata di rispetto. Il giornalista cercava di mettermi delle parole in bocca non mie.

Non mi sentivo a mio agio. Questo è tutto. Rispetto sempre ogni conferenza stampa. Sono sempre molto aperta al dialogo quando rispondo. Mi sono sentita davvero male per non aver preso parte alla conferenza. Non riuscivo a dormire, tutti quei brutti sentimenti erano nella mia testa.

Rispetto davvero tutti voi ragazzi" . Sabalenka si è infine concetrata sul campo, perché il suo obiettivo è lasciare Parigi con il secondo titolo Slam e la prima posizione del ranking WTA. "La partita contro Svitolina è stata molto dura e sono super contenta per la vittoria e per aver conquistato le semifinali.

Per diventare regina al Roland Garros devo solo continuare a concentrarmi su me stessa, sul mio gioco, e provare a giocare il mio miglior tennis ogni volta che scendo in campo" . Photo Credit: Reuters

Elina Svitolina
SHARE