Aryna Sabalenka si sfoga e dice basta: "Non mi sono sentita al sicuro"

La numero due del mondo chiede una conferenza stampa limitata ad alcuni giornalisti e viene accontentata

by Martina Sessa
SHARE
Aryna Sabalenka si sfoga e dice basta: "Non mi sono sentita al sicuro"

In campo, per Aryna Sabalenka è una netta superiorità nei tre match finora giocati. Non ha lasciato ancora un set, con l’ultimo match, quello di terzo turno, vinto con un doppio 6-2 contro la russa Rakhimovica.

Nessun ostacolo sulla terra rossa francese per la numero due del mondo, che però non sta vivendo un torneo felice. In conferenza stampa, le domande sulla guerra in Ucraina si susseguono e quella nell’ultima ha portato la tennista a prendere una decisione: ha chiesto alla direzione del torneo di non tenere una conferenza stampa “aperta”, ma di avere solo alcuni giornalisti.

Richiesta accordata dall’organizzazione ed è la stessa tennista a spiegare il perché. “Sì, dopo il mio incontro ho parlato con i media come faccio normalmente. So che mi aspettano ancora alcune domande che riguardano più la politica e non tanto del mio tennis.

Da molti mesi ormai rispondo a queste domande ai tornei e mi è stato molto chiaro. Queste domande non mi preoccupano, so che devo fornire risposte ai media su cose non legate al mio tennis o alle mie partite, ma mercoledì non mi sentivo al sicuro in conferenza stampa.

Dovrei essere in grado di sentirmi al sicuro quando faccio interviste con il giornalisti dopo le mie partite. Per la mia salute mentale e benessere, ho deciso di tirarmi fuori da tutto questa situazione oggi, e il torneo mi ha supportato in questa decisione.

Non sono stati giorni facili, e ora il mio obiettivo è continuare a giocare bene qui a Parigi”, ha detto la campionessa degli Australian Open.

La crescita nel torneo

Con domande politiche messe da parte, il tema si sposta sul tennis e sul gioco di Aryna Sabalenka.

La numero due nel secondo turno è salita di livello, come ha ammesso lei. “Sì, penso di aver giocato molto meglio di quanto ho giocato nelle partite precedenti, e sono super felice di ciò. Non è stato un match facile.

Sì, stavo facendo al mio meglio in ogni punto e sono super felice con la vittoria di oggi”, ha detto dopo il successo al terzo turno. “Meno errori non forzati e, sì, io era più concentrata e ho giocato con più disciplina”, ha aggiunto.

Sabalenka agli ottavi di finale del Roland Garros la statunitense Stephens.

Photo credits: Reuters

Aryna Sabalenka
SHARE