"Forse mi ero posto troppe aspettative", Sinner analizza la sconfitta con Altmaier

Continua il momento difficile per Jannik Sinner. Dopo Roma arriva un brusco stop anche al Roland Garros

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
"Forse mi ero posto troppe aspettative", Sinner analizza la sconfitta con Altmaier

Continua il trend negativo per Jannik Sinner. Dopo la clamorosa debalce agli Internazionali Bnl d'Italia, l'azzurro ha 'tradito' anche a Parigi. Nella splendida cornice del Roland Garros, il numero uno azzurro ha ancora deluso, cadendo rovinosamente in un lunghissimo match, durato cinque set, contro il tedesco Daniel Altmaier.

Uno stop che i suoi tanti fan non si sarebbero mai aspettati, proprio quando il tabellone finalmente sembrava sorridergli. L'altoatesino si è presentato in conferenza stampa ed ha provato a dare una risposta a questo suo momento critico.

Il suo cammino nel secondo slam dell'anno si ferma appena al secondo turno. "Ho avuto le mie opportunità. Non sono riuscito a trovare il modo giusto per conquistare i punti. Sono stato un po' sfortunato in alcuni frangenti.

Sul match point lui ha colpito il nastro della rete. Ma, si sa, questo è lo sport. Tornerò sicuramente più forte. Sapevo che gli ultimi due tornei erano difficili. Forse mi sono posto troppe aspettative o pressioni, chiamatele come volete.

Ma fa parte del gioco. Sento che la stagione sta andando bene. Ho giocato molte partite. Ma di sicuro gli ultimi due tornei non sono stati come mi aspettavo. È dura da digerire, ma, sapete, continuo ad andare avanti", ha spiegato l'italiano.

Poi gli fanno notare che le sconfitte negli ultimi 4 slam sono arrivate sempre al quinto set. Fatalità o c’è un filo conduttore? Jannik risponde così: "Ho vinto anche partite difficili, ne ho perse anche, come tutti.

In questo sport bisogna cogliere le opportunità, io non l’ho fatto. Sicuramente anche il mio atteggiamento in campo oggi non è stato come di solito. Sono giorni in cui devi cercare di adattarti. Vedremo a Wimbledon come andranno le cose".

Jannik non trova scuse al suo momento negativo

"Non penso che i problemi fisici accusati qualche settimana fa, prima di Roma, abbiano influenzato questi ultimi risultati. Mi sentivo molto preparato. Mentalmente mi sentivo bene.

Fisicamente abbiamo lavorato duramente. Ci sono state lunghe sessioni di allenamento. È dura quando si lavora così duramente e non si ottiene la ricompensa, ma questo sport non è una maratona. Prima o poi le soddisfazioni arriveranno", afferma così, prendendola con filosofia.

Jannik non perde il focus della sua stagione, ma avverte i media: "Quest'anno ci siamo posti l'obiettivo di andare a Torino. Probabilmente è giusto che non si abbiano grosse aspettative su di me. Queste ultime due settimane non hanno funzionato.

Vedremo in futuro". Infine sul suo avversario, autore di una prova straordinaria: "Altmaier oggi ha servito molto bene. È un buon lottatore e il suo atteggiamento oggi è stato migliore del mio, A volte si è un po' fortunati.

A volte no. Ma ha giocato bene, quindi sono molto contento per lui", ha concluso. Photo Credit: Getty Images

Jannik Sinner Roland Garros
SHARE