Auger-Aliassime: “Tra cinque anni spero di aver vinto uno o più Slam”

Il canadese, pur non vivendo un periodo brillante, mantiene alte le aspettative su sé stesso

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Auger-Aliassime: “Tra cinque anni spero di aver vinto uno o più Slam”

Non vive certamente un bel momento Felix Auger-Aliassime, specialmente sulla terra battuta. Il canadese, che proveniva dalle sconfitte al primo turno dei due grandi appuntamenti prima del Roland Garros, ossia Madrid e Roma, ha perso all’esordio anche nello Slam parigino per mano di Fabio Fognini.

Ciononostante, il talento c’è e le aspettative sono sempre state alte su di lui e anche lui ci crede. Nel terzo episodio di “Renault Down The Line”, infatti, il canadese vede come vero e proprio obiettivo, e non più come un sogno, il raggiungimento della prima posizione del ranking ATP e la vittoria di titoli Slam: “Tra cinque anni spero di aver vinto uno o più Slam: sarebbe bellissimo se fosse così.

L'obiettivo è essere il numero uno, ma ci sono molti campioni che si meritano quella posizione” .

Aliassime: “Voglio esprimere il mio pieno potenziale”

I risultati sono frutto delle prestazioni e del lavoro, ma soprattutto del riuscire a sprigionare il proprio potenziale.

Questo Felix Auger-Aliassime lo sa ed è questo il suo principale obiettivo, al di là di ogni cosa. La piena soddisfazione della sua carriera, al di là dei titoli che certamente la impreziosiscono, arriverà, a suo dire, solamente se riterrà di aver espresso al meglio tutte le sue capacità: “Voglio fare grandi cose: essere il numero uno al mondo, vincere gli Slam.

È il mio sogno sin da quando sono piccolo, anche se in realtà ora è più un obiettivo che un sogno. Puoi avere aspettative o volere alcune cose, io voglio semplicemente esprimere il mio pieno potenziale.

Voglio avere una grande carriera. Se penserò di non aver raggiunto il mio potenziale, non sarò soddisfatto, e non sappiamo nemmeno qual è” . L'unico risultato più apprezzabile di Auger-Aliassime sulla terra rossa in questa stagione è stato il quarto di finale raggiunti a Lione.

Un bottino decisamente scarno per il tennista canadese, che invece ha decisamente steccato nei grandi appuntamenti su questa superficie: per lui sono arrivate, infatti, eliminazioni al primo turno sia a Madrid (contro Lajovic), sia a Roma (contro Popyrin), sia al Roland Garros (contro Fognini). Photo Credits: Getty Images

Auger-aliassime
SHARE