Daria Kasatkina: "I tennisti ucraini hanno molte ragioni per non stringerci la mano"

La russa spiega la mancata stretta di mano a Madrid contro Tsurenko e parla di Wimbledon

by Martina Sessa
SHARE
Daria Kasatkina: "I tennisti ucraini hanno molte ragioni per non stringerci la mano"

Una scena che nel tennis si è già vista più volte: tennista ucraino che affronta tennista russo e che alla fine del match non scambia la mano nella consuetudine pratica a fine match. È successo anche tra l’ucraina Lesja Tsurenko e la russa Daria Kasaktina al terzo turno del torneo ‘1000’ di Madrid.

Il clima, però, non era freddo come in precedenti occasioni, al punto che Tsurenko ha salutata la sua avversaria a fine match. Questo perché la russa si è espressa contro la guerra in Ucraina, mossa dalla Russia nel febbraio dello scorso anno, più e più volte.

La parte più triste è che la guerra è ancora in corso, quindi ovviamente i giocatori ucraini hanno molte ragioni per non stringerci la mano. Lo accetto, ed è così. È una situazione molto triste.

Ero davvero felice che mi avesse salutato [quando ho lasciato il campo]”, ha detto la russa, come riportato da BBC Sport.

Il ritorno a Wimbledon

Una guerra che ha portato l’esclusione dei russi e dei bielorussi da Wimbledon lo scorso anno, provocando la reazione di Atp e Wta di non assegnare punti per quella edizione.

“Mi è dispiaciuto molto perdere Wimbledon l'anno scorso, ovviamente per un motivo, ma è stato comunque doloroso”, ha dichiarato Kasatkina. Quest’anno, per, i russi e i bielorussi possono rientrare all’All England Club, sebbene con alcune condizioni da rispettare.

“Sono felice che potremo tornare quest'anno e ad essere onesti siamo lo sport più fortunato in quanto siamo ancora in grado di competere. Il 95% degli atleti russi non ha potuto uscire e competere negli eventi internazionali, e apprezziamo molto questa opportunità e il fatto che possiamo essere sulla scena internazionale.

La maggior parte dei giocatori non può tornare a casa; quindi, penso che abbia molto senso dare loro l'opportunità di allenarsi a Londra", ha aggiunto Daria Kasatkina, il cui massimo risultato sull'erba inglese è un quarto di finale raggiunto nel 2018. Photo credits: Wta r

Daria Kasatkina Wimbledon
SHARE