"Depressione, ansia e DOC" - Il drammatico racconto di Dusan Lajovic

Il serbo ha parlato di uno dei momenti più duri della sua vita

by Antonio Frappola
SHARE
"Depressione, ansia e DOC" - Il drammatico racconto di Dusan Lajovic

Dusan Lajovic ha conquistato il secondo titolo in carriera al torneo ATP 250 di Banja Luka. Il serbo ha vissuto una settimana da sogno e ottenuto due delle vittorie più importanti e significative della sua vita sportiva.

Il 32enne di Belgrado ha innanzitutto sconfitto per la prima volta il numero uno del mondo Novak Djokovic, il suo più idolo. Lajovic è stato inevitabilmente condizionato dalle imprese compiute dal suo connazionale negli ultimi quindici anni.

Il serbo è poi riuscito a superare in finale la testa di serie numero due Andrey Rublev. Il russo aveva aggiunto al suo palmares il primo Masters 1000 la scorsa settimana a Monte-Carlo.

Dusan Lajovic: "Ho sofferto di depressione"

Le cose, però, non sono sempre andate bene per Lajovic.

Il serbo ha infatti ammesso di aver sofferto di depressione. “Sono felice per il risultato ottenuto a Banja Luka, ma soprattutto perché finalmente sto rialzando la testa. Sono entrate in un brutto circolo mentalmente: avevo sentimenti depressivi, ansia e disturbo ossessivo compulsivo.

Questo mi ha influenzato molto in campo. Nel tennis devi curare ogni dettaglio per competere bene" , ha confessato Lajovic. "Ora le cose vanno meglio, sto provando a migliorare. Uno psicologo mi sta aiutando. La vedo sia come terapia che come allenamento.

È una cosa che voglio continuare a fare anche alla fine della mia carriera. È molto importante, soprattutto dopo tutte le cose che sono accadute nel mondo. Devi accettare tutto e solo dopo cercare di aggiustare le cose.

Sto seguendo questo percorso ora. Sto iniziando lentamente a parlare di questi argomenti, penso sia una cosa positiva. Ne parlo con la speranza che il mio personale caso aiuti almeno una persona. Voglio dimostrare alle persone che esistono sempre delle soluzioni.

Sarà una parte importante della mia vita in futuro, perché sono una persona molto introversa. Penso molto, questo a volte potrebbe generare ansia per cose che non sono ancora accadute" . Lajovic parteciperà questa settimana al Masters 1000 di Madrid e sifderà all'esordio l'australiano Jason Kubler. Photo Credit: atptour.com

Dusan Lajovic
SHARE