Fritz non teme Alcaraz: "Mi entusiasma affrontarlo. Penso che sarà divertente"

L'americano si gioca un posto in semifinale a Miami contro il numero uno al mondo.

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Fritz non teme Alcaraz: "Mi entusiasma affrontarlo. Penso che sarà divertente"

E’ in questo momento uno dei tennisti più forti in circolazione e dopo la consacrazione nel 2022, sta confermando il suo alto rendimento. Taylor Fritz staziona ormai stabilmente nella top 10, ma la sua ambizione è spingersi un po’ più in là.

Dopo il successo dello scorso anno ad Indian Wells, l’americano è uno dei pretendenti più accreditati ad alzare il prestigioso trofeo del Masters 1000 di Miami. Per farlo però dovrà superare una delle sfide in questo momento più difficili, battere Carlos Alcaraz, numero uno al mondo, sempre più famelico di titoli.

Il 25enne però gode di ottima fiducia, grazie anche ad un colpo, che spesso lo aiuta nei momenti di difficoltà, il servizio, e risulta particolarmente efficace su questi campi: La verità è che è abbastanza veloce e bisogna stare sempre molto attenti.

In queste condizioni, il mio servizio è fondamentale perché posso ottenere molti punti gratuiti e guadagnare l'iniziativa. Per me è fondamentale accorciare i punti, non avere scambi troppo lunghi. Quando non servo bene, sento che il mio tennis perde molto, tutto diventa in salita e la mia fiducia può diminuire.

Se riesco a servire bene, trovo ordine tattico, scelgo bene i colpi e mi sento a mio agio. Sono migliorato molto in questo torneo rispetto ad Acapulco e Indian Wells, e sono anche molto soddisfatto della forza che sto mostrando sul rovescio" ha dichiarato.

Poi ancora sul suo livello: “È fantastico vedere che posso giocare a un livello medio che mi permette di essere tra i migliori. L'anno scorso era tutto luci e ombre, sapevo di avere le stesse possibilità di vincere il torneo e di cadere al primo turno.

Ora mi vedo molto più affidabile e con la possibilità di replicare quel buon tennis con continuità. Spero solo di continuare a crescere" ha confessato. Poi sul durissimo match contro il tennista più in forma del momento, Alcaraz: "Sono consapevole che sarà una partita molto fisica, mi spingerà al limite e dovrò alzare il livello del mio gioco.

È uno dei ragazzi più veloci dell'intero circuito e mi costringerà a fare uno sforzo enorme in ogni punto. Mi entusiasma affrontarlo, non abbiamo mai gareggiato l'uno contro l'altro e penso che sarà divertente. In tanti aspettano questa partita e anche io" , ha concluso. Photo Credit: Getty Images

Alcaraz
SHARE