Navratilova sorride, sconfitto il tumore: “Pensavo di non vedere il prossimo Natale”



by GIUSEPPE MIGLIACCIO

Navratilova sorride, sconfitto il tumore: “Pensavo di non vedere il prossimo Natale”

Nel corso della sua carriera, Martina Navratilova ne ha vinte di partite. Tra singolare e doppio, l’ex campionessa ceco-statunitense ha conquistato una miriade di tornei dello Slam, che insieme ad altri successi fanno 167 trofei vinti in totale.

Recentemente, tuttavia, ha portato a casa il trionfo più importante di tutti: quello contro il cancro. Non molto tempo fa, a Navratilova erano stati diagnosticati ben due tumori, uno alla gola e uno al seno, cosa che l’aveva gettata nel “panico totale”, come ha raccontato a Piers Morgan su TalkTV.

Ora, però, può sorridere, sapendo di averli sconfitti entrambi. “Per quanto ne sanno i medici, sono senza cancro” . La ceco-americana aveva anche messo in progetto l’adozione di un bambino con la sua attuale moglie Julia Lemigova, salvo poi rimandare tutto quando ha saputo dei problemi di salute.

“Sono stata in preda al panico totale per tre giorni pensando che avrei potuto non vedere il prossimo Natale. Mi è venuta in mente la lista dei desideri di tutte le cose che volevo fare - ha poi continuato Navratilova - so che questo può sembrare davvero superficiale, ma quello che ho pensato in quel momento è stato: «Quale macchina incredibile voglio davvero guidare se mi resta da vivere solo un anno?»” .

Navratilova ha, inoltre, raccontato della sua condizione durante i cicli di chemioterapia e di terapia protonica, che ha affermato essere “sicuramente la cosa più difficile che abbia mai fatto” .

La storia di resilienza di Navratilova

La vita, in realtà, aveva già messo Martina Navratilova a fare i conti con il cosiddetto “male del secolo” .

Era il 2013 quando all’ex campionessa fu diagnosticato un tumore e sempre al seno, per poi ritrovarsi a combatterlo di nuovo lo scorso gennaio. Questa volta, però, una seconda batosta aveva ricevuto, perché un cancro era presente anche alla gola.

Ma anche oggi, come allora, da vera guerriera, ha preso di petto la situazione. “Questo doppio colpo è davvero serio ma è una cosa risolvibile”, aveva dichiarato qualche mese fa al sito della WTA. “Io spero che alla fine tutto questo abbia un esito favorevole.

Ovviamente all'inizio sarà dura, ma combatterò con tutto quello che ho” . Già dieci anni fa Navratilova ha dovuto a che fare con il tumore e Martina ha ricordato che in quell'occasione non si lasciò abbattere, scoppiò a piangere per soli 15 secondi ma subito dopo chiese al suo medico: “Ora cosa facciamo? Quale sarà il prossimo passo” .

Navratilova ha poi spiegato che dovrà sottoporsi ad un trattamento di ulteriori due settimane prima che la malattia venga completamente debellata, ma anche questa volta, fortunatamente, ha vinto lei. Photo Credit: Sarah Stier/Getty Images