Dagli elogi a Rafael Nadal alla serie Break Point: le parole di Casper Ruud

Terza testa di serie a Indian Wells, il norvegese torna nel deserto californiano per riprendersi dagli ultimi risultati negativi

by Martina Sessa
SHARE
Dagli elogi a Rafael Nadal alla serie Break Point: le parole di Casper Ruud

Casper Ruud è tornato nel circuito. In un offseason che è stata traslata nel post Australian Open, il norvegese è tornato ad Acapulco, ma senza molta fortuna. Nuovo tentativo per ripartire in questo 2023 sarà a Indian Wells, nel primo Masters 1000 della stagione tennistica.

“È una bella sensazione tornare a Indian Wells. Il posto è bellissimo, bel tempo e tutti hanno fame per aver mostrato il suo miglior tennis. Ho avuto un paio di settimane di allenamento e riposo a febbraio e la mia stagione è iniziata davvero la scorsa settimana, ad Acapulco. Spero di poter ottenere grandi risultati qui”, ha detto in conferenza stampa l’ex numero due del mondo.

Un torneo che non vedrà la presenza di Djokovic e Nadal ai nastri di partenza. Sui due campioni Slam, Ruud spiega una differenza tra i due nelle loro superfici: “Rafa sulla terra battuta è stato quello per cui mi sono davvero sentito all'oscuro di cosa fare e anche senza possibilità.

Nella finale del Roland Garros è stato stato davvero uno spettacolo a senso unico. Nulla togliere a Djokovic, che su cemento ti porterà sembra a lunghi scambi dove è lui a uscirne vincitore, ma Nadal su terra è stato uno degli avversari più difficili che abbia mai affrontato”.

La notorietà da "Break Point"

Casper Ruud è anche uno dei protagonisti della docuserie sul tennis di Netflix Break Point. In conferenza stampa, ha raccontato che esperienza è stata: “Una coppia mi ha fermato dicendomi che la serie prima mi stava guardando in tv.

Non è che io sia una star ora (ride). Gioco ancora a tennis e questa è la mia professione, ma è stato divertente far parte di una serie di documentari sportivi. È divertente, vedremo cosa succede nella parte successiva.

Se ci sono più persone interessate al tennis e a noi, è positivo per lo sport”. Nella serie, però, è stata esclusa la battaglia contro Rune al Roland Garros: il finalista di quella edizione ha spiegato il perché.

“Non ho invitato le telecamere di Netflix a cose troppo personali, non è qualcosa con cui mi sento molto a mio agio. Ci sono molte cose a cui abbiamo detto di no”, ha concluso il tennista scandinavo. Photo credits: AFP

Rafael Nadal Casper Ruud Indian Wells
SHARE