Jiri Lehecka sorprende: "Prima il mio idolo era Roger Federer, ora invece.."

Il talento ceco racconta a chi si ispira giocando a Tennis

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Jiri Lehecka sorprende: "Prima il mio idolo era Roger Federer, ora invece.."

Jiri Lehecka è senza dubbio uno dei talenti emergenti più puri del panorama tennistico mondiale. L’attuale numero 47 del ranking, che è al momento il tennista ceco più quotato nel circuito, si è fatto conoscere al grande pubblico con i primi quarti di finale raggiunti in uno Slam, precisamente agli Australian Open, dove si è fermato dinanzi al finalista Stefanos Tsitsipas.

Anche la semifinale a Doha ha confermato le sue grandi potenzialità. Quando aveva appena 16 anni, è stato preso sotto l'ala di Jaroslav Navratil, che ha guidatoTomas Berdych al successo. Ora Lehecka lavora con Michal Navratil, il figlio di Jaroslav.

Da qui si può intuire la stima sconfinata per l’ex numero 4 al mondo.

Gli idoli di Lehecka: da Federer a Berdych

Il giovane 21enne ha infatti ammesso di aver avuto sempre come idolo Roger Federer, ma che ha impostato il suo stile di gioco su Berdych, autentico idolo in patria: “Quando ero piccolo, Roger era il mio idolo.

Ho sempre amato il suo gioco e il suo stile vario. Poi, quando sono diventato più grande e mi sono avvicinato al tennis e mi sono guardato allo specchio per capire che tipo di giocatore fossi, ho cercato di focalizzare il mio gioco e il mio stile su Tomas Berdych” ha confessato ai microfoni di TennisMajors Poi ancora “Quando avevo 16 anni, il mio allenatore era Jaroslav Navratil, che è il padre di Michal, il mio allenatore attuale.

È lui che ha fatto entrare Tomas nella top 10, ed è stato con lui per molto tempo. Forse se si possono notare alcuni dettagli specifici nel mio gioco, che possono sembrare un po' simili a quelli di Tomas, come il dritto, qualcosa del genere, allora è un lavoro di Jaro che mi ha preso sotto la sua guida quando avevo 16 anni.

Tomas era quello che aspettavo con ansia e guardavo le sue partite in Coppa Davis e tutto il resto. Quindi ho visto alcune somiglianze nei nostri giochi" ha concluso. Photo Credit: reuters

Jiri Lehecka Roger Federer
SHARE