Lorenzo Musetti: "Attacchi di panico? Il tennis è uno sport con molta pressione"

Il tennista italiano si è raccontato in un'intervista a ESPN

by Antonio Frappola
SHARE
Lorenzo Musetti: "Attacchi di panico? Il tennis è uno sport con molta pressione"

Lorenzo Musetti è pronto a ripartire dal torneo ATP 250 di Buenos Aires. Il talento di Carrara ha dovuto fare i conti con un problema alla spalla nel corso della finale raggiunta alla United Cup con l’Italia e non è riuscito a esprimere il suo reale valore agli Australian Open.

Dopo la partita persa a Firenze contro Felix Auger-Aliassime lo scorso anno, Musetti ha rivelato di aver avuto un attacco di panico. In un’intervista esclusiva rilasciata a ESPN, l’azzurro è tornato a parlare di un problema che lo ha colpito anche a inizio carriera nel circuito Juniores.

Musetti: "Attacchi di panico? A volte la pressione... "

“Attacchi di panico? Il tennis è uno sport con molta pressione. Sei solo in campo e non è facile affrontare tutti i problemi da solo. A volte la pressione è così forte che non si può fare nulla, ma sto lavorando con uno specialista che mi aiuta” .

Musetti affronterà al primo turno dell’Argentina Open Pedro Cachin, che ha sconfitto in due set Thiago Monteiro all’esordio. “L'anno scorso ho deciso di andare sul cemento ed è stata una buona scelta.

Ora penso che sia il momento giusto per giocare sulla terra battuta. È la superficie dove ho ottenuto i miei migliori risultati, non ho punti da difendere e mi trovo molto bene qui in Sud America. Sto lavorando sull’essere più solido per essere costante per tre, quattro ore.

Roma, Parigi o Wimbledon? Sono tutti tornei incredibili. Se devo scegliere prendo Wimbledon perché è il mio Slam preferito per la sua eleganza. Ma vincere a Roma, in casa, sarebbe qualcosa di indimenticabile” .

Uno dei segreti di Musetti è lo splendido rapporto con il suo allenatore Simone Tartarini. "Simone è la chiave per arrivare dove sono arrivato. È una figura molto importante, l'ho conosciuto a nove anni. Penso che non lo cambierò mai, il nostro è un rapporto molto forte al di sopra del tennis" , ha concluso il tennista italiano. Photo Credit: Imago

Lorenzo Musetti
SHARE