Thiem: "Questione GOAT? Una mancanza di rispetto per Federer, Djokovic e Nadal"

Impegnato a Buenos Aires, l'austriaco non sceglie nessuno dei tre e spiega le ragioni della sua mancata presa di posizione

by Martina Sessa
SHARE
Thiem: "Questione GOAT? Una mancanza di rispetto per Federer, Djokovic e Nadal"

La lotta al GOAT è sempre più accesa, soprattutto ora che due di loro, Novak Djokovic e Rafael Nadal sono a 22 titoli del Grande Slam entrambi. Se qualcuno cerca di sbilanciarsi, ci sono altri tennisti che non riescono a scegliere uno dei tre, perché tutti unici: uno di questi è Dominic Thiem, che nel passato è riuscito a sconfiggere tutti e tre.

“Ho un ottimo rapporto con tutti loro, vado molto d'accordo con tutti e tre e li ammiro allo stesso modo. Si parla sempre di chi è migliore dell'altro e in realtà non va bene. Penso che sia una mancanza di rispetto nei confronti di ognuno di loro, tutti hanno realizzato cose incredibili, che probabilmente nessun altro riuscirà a realizzare nella loro vita.

Non esiste un singolo GOAT, se lo meritano tutti e tre perché sono unici”, ha dichiarato in un’intervista ad olé.com.

Il ritorno a Buenos Aires

Lotta al GOAT a parte, Dominic Thiem riparte da Buenos Aires.

Il tennista austriaco ha ricevuto una wild card per l’Argentina Open, dove al primo turno affronterà Molcan, settima testa di serie del torneo. Per il campione Slam è la quarta apparizione in questo evento, di cui è stato anche campione per due volte: questo è uno dei motivi che lo spinge a tornare nella capitale argentina.

“È sempre facile per me decidere di venire qui, a questo torneo, che per di più ho vinto due volte e la terza volta sono uscito in semifinale. Ho avuto ottimi risultati e mi piace molto la città”.

L’obiettivo di Thiem è quello di tornare ad alti livelli dopo l’infortunio al polso che l’ha fatto sprofondare nel ranking. Nonostante i due anni difficili, il momento peggiore per lui è un altro: “Gli anni peggiori sono stati quando sei giovane, quando devi lavorare sodo nella fase Junior, quando non sai cosa succederà in futuro .I due anni dopo aver vinto il titolo del Grande Slam ho avuto esperienze molto positive.

Per fortuna ora va tutto bene, mi sento fisicamente completo, sono pronto per uscire e lottare ancora e spero di essere più vicino alla vetta con il passare dei mesi”. Photo credits: Nicolas Gouhier/FFT

SHARE