Holger Rune si presenta a Montpellier: "So che tutti vogliono battermi"

Il tennista danese sarà ai nastri di partenza del torneo come testa di serie numero uno

by Luca Ferrante
SHARE
Holger Rune si presenta a Montpellier: "So che tutti vogliono battermi"

Gran parte dei riflettori sono puntati su di lui, visto che si presenterà alla competizione francese come testa di serie numero uno e fra i grandi favoriti alla vittoria del titolo. Holger Rune è pronto a cominciare il tour de force nel mese di febbraio sul cemento indoor: il tennista danese sarà ai nastri di partenza dell'Atp 250 di Montpellier, al quale esordirà ufficialmente giovedì 9 febbraio contro lo svizzero Marc-Andrea Huesler, reduce da un'importante affermazione in Davis Cup contro il tedesco Sascha Zverev.

In conferenza stampa, in vista del primo match, il numero 9 del mondo ha dichiarato: "È la prima volta che a Montpellier sono in cima al tabellone principale, quindi per me è davvero un grande piacere. Spero di fare un grande torneo e arrivare almeno ai quarti o in semi, ma speriamo anche qualcosa di meglio" ha rivelato davanti ai media.

Rune si prepara per il debutto

Rune ha ben parlato poi del luogo: "Mi piace molto la Francia, i tornei in questo Paese sono molto organizzati. Mi piace molto la superficie veloce, ecco perché quest'anno ho scelto di partecipare qui.

Mi diverto tanto a giocare in Francia e a Montpellier" ha ammesso il giovanissimo atleta classe 2003. Il danese ha anche avvertito la concorrenza nel corso della conferenza: "So che tutti vogliono battermi, più dell'anno scorso.

Vincere il Master 1000 di Parigi-Bercy (ha battuto in finale il campione serbo Novak Djokovic dopo una durissima lotta) è stato un momento davvero importante nella mia carriera e penso nella mia vita finora. La superficie mi si addice, mi piacciono molto le condizioni qui" ha concluso.

Il 19enne seguito e allenato da Patrick Mouratoglu è riuscito a spingersi fino agli ottavi di finale in Australia, nel primo Grande Slam della stagione 2023. Rune ha sconfitto il serbo Krajinovic, lo statunitense Maxime Cressy e il francese Humbert, prima di non essere in grado di prevalere sul russo Andrey Rublev dopo una battaglia durata ben cinque set. Photo credit: Open Sud de France.

Holger Rune
SHARE