Rune carico per gli Ottavi: "Rublev? Non ho paura di nessuno"



by   |  LETTURE 1880

Rune carico per gli Ottavi: "Rublev? Non ho paura di nessuno"

Continua senza problemi il cammino del giovane talento danese Holger Rune. Il tennista nordico ha battuto nella notte in tre set il francese Ugo Humbert ed ha ottenuto il pass per gli Ottavi di finale. Solo un po' di paura a metà secondo set con il giovane tennista che è caduto male.

Da questo il tennista ha parlato nella sua conferenza stampa: "Sono caduto ad inizio secondo set, ma fortunatamente sono caduto direttamente e non si è girata caviglia. Ero un po' preoccupato per quello che era successo, ma dopo ho visto anche i replay, non era nulla di pericoloso.

Non l'ho fatta neanche controllare, sono riuscito a giocare senza problemi e mi sono rilassato dopo un po', poi penso di aver giocato bene. Le eliminazioni dei Big? Onestamente non penso molto a questo e non avrei affrontato ora Nadal o Medvedev, quindi non ci penso.

So cosa sta succedendo nel torneo ma mi concentro solo su me stesso, ogni match è duro ed io voglio dare sempre il 100 %. Come sto? Sono stanco, ma sfrutto tutte le mie energie per giocare. Voglio pensare positivo, fortunatamente so gestire bene le mie emozioni, soprattutto dopo la paura di oggi".

Le parole di Rune in conferenza

Poi ha proseguito il tennista. Rune affronterà il russo Andrey Rublev agli Ottavi di finale ma il tennista è ancora molto ottimista: "Ho tanta passione e voglio giocare queste partite.

Essere in questo torneo è davvero eccitante, non mi sento mai sfavorito qualsiasi sia il mio avversario. Lui è un avversario molto duro e gioca molto bene qui, è davvero molto solido. Bravo al servizio e sia di diritto che rovescio.

Cosa è cambiato dopo l'ingresso alla Top Ten? Direi nulla, forse sono più fiducioso. Lunedì devo giocare bene per battere Andrey, ne sono consapevole. Ogni match è duro ma io mi concentro solo su me stesso e lavoro su cosa posso fare.

Credo di aver dimostrato in tutti i match di essere cresciuto e voglio fare bene. Un solo match giocato prima del torneo? Per alcuni è un problema, ma credo che se entri in campo con la giusta mentalità puoi fare tutto.

Inoltre penso di aver risparmiato energie che posso utilizzare nel corso di questo torneo". Photo Credit: Getty Images