Australian Open, Fognini accusato di "tanking": Kokkinakis dice la sua

L'australiano commenta il match contro Fognini e soprattutto l'accusa che gli è stata rivolta

by Martina Sessa
SHARE
Australian Open, Fognini accusato di "tanking": Kokkinakis dice la sua

Dopo una serie di interruzioni per pioggia e rimandi che hanno fatto slittare parte del match al day 2, alla fine Thanasi Kokkinakis è riuscito a chiudere l’incontro di primo turno contro Fabio Fognini. Bastano tre set all’australiano per superare il tennista azzurro.

Quest’ultimo è stato accusato dai giornalisti australiani di tanking: una pratica che consistente nel ridurre intenzionalmente al minimo l’impegno durante un incontro ufficiale. All’australiano è stato chiesto in conferenza stampa di commentare questa accusa, facendo riferimento anche ai loro precedenti: “Voglio dire, ho giocato contro di lui tre volte e adesso sono 3-0.

A meno che non abbia fatto tanking ogni volta. Io sto giocando bene, ho servito bene; ho pensato di non avergli concesso molte possibilità. Non so cosa stia provando o come lo sta facendo, ma è stato tra i primi 10.

Chissà. La verità è che non mi interessa se le persone pensano che abbia fatto tanking. Sono al secondo round e questo è ciò che importa”.

Il secondo turno contro Murray

Con la vittoria contro Fognini, Thanasi Kokkinakis affronterà Andy Murray, che ha battuto un altro italiano, ossia Matteo Berrettini.

Con il ricordo di Winston Salem, dove il campione Slam gli dava indicazioni su come giocare il rovescio, l’australiano ha deciso di celebrare in conferenza stampa il successo dell’ex numero uno del mondo contro il nuovo numero tra di Italia: “Andy è qualcuno che rispetto tantissimo.

Ovviamente è stato in cima alla classifica e può relazionarsi un po' con l’infortunio e cose simili. Ho perso un bel po' di anni, e anche lui, soprattutto di recente. Ma che abbia o non abbia un'anca di metallo, non penso che si possa mettere in discussione il suo carattere.

Cosa ha approcciato questo sport, la sua resilienza, come gioca e come conquista le partite, con il suo impegno e la dedizione allo sport: tutto questo dice molto di lui”. Photo credits: Getty Images

Australian Open
SHARE