Australian Open, debutto vincente per Rune: “Ma devo migliorare a rete”

Il giovanissimo talento danese ha avuto ragione di Filip Krajinovic con una grande prova di forza

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
Australian Open, debutto vincente per Rune: “Ma devo migliorare a rete”

Dà piena continuità alle grandi cose messe in mostra nel 2022 Holger Rune, uscito vittorioso dalla sua partita d’esordio agli Australian Open. Una gran prova di forza quella del giovanissimo talento danese, che ha avuto la meglio sul serbo Filip Krajinovic (6-2 6-3 6-4) e ha conquistato il secondo turno.

Rune che prosegue regolarmente il suo percorso di crescita, culminato la scorsa stagione col trionfo a Parigi-Bercy contro Novak Djokovic e destinato a migliorare. Intervenuto in conferenza stampa, il numero 10 del mondo si è detto pienamente soddisfatto del suo debutto a Melbourne: “È stato un ottimo inizio.

Ho sfruttato tutte le possibilità che avevo. Sono stato molto aggressivo, mettendolo sotto pressione, cercando di giocare il più velocemente possibile e di costringerlo a correre il più possibile e di farlo venire avanti.

È così che mi piace giocare e ha funzionato molto bene. Nel terzo set c'è stata un po' di tensione, ma credo sia normale, faceva anche molto caldo. Sono stato molto bravo a concentrarmi velocemente e sono stato molto felice di aver concluso in tre set” .

Rune: “Cerco di migliorare a rete e la volée”

Al netto delle buone sensazioni avute, Holger Rune in conferenza stampa ha analizzato approfonditamente il suo gioco, evidenziando le cose su cui sta lavorando col suo team e sulle quali deve migliorare.

“L’off-season non è stata molto lunga perché si finisce tardi con le partite. Ma, sapete, sono ancora molto giovane, in questo momento è molto importante continuare a costruirmi fisicamente ed è ciò che abbiamo fatto.

Mi sento molto bene fisicamente, non ho avuto problemi. Dal punto di vista tennistico, credo di aver giocato in maniera molto aggressiva. È questo quello su cui sto lavorando con la squadra. Voglio cercare di essere un giocatore migliore a rete, fare più volée ed essere aggressivo” .

Una parentesi, infine, sulla serie Netflix intitolata “Break Point”, che riprende la vita dei tennisti anche al di fuori del campo di gioco: “Non voglio essere una star del cinema, ma penso che questa idea sia molto positiva per promuovere il nostro sport e attirare nuovi fan.

Ho visto solo il primo episodio con Nick [Kyrgios] e ho pensato che fosse molto bello. Per i non appassionati che guardano il tennis, penso che sia davvero bello perché non si vede solo il livello e il tennis, ma anche la vita al di fuori del tennis, sai, tutte le emozioni, tutte le cose che attraversano i giocatori. È molto bello e [la serie] lo mostra molto bene” . Photo Credits: Getty Images

Australian Open Filip Krajinovic
SHARE