Lorenzo Sonego motivato per il match con Hurkacz: "I precedenti non contano"

L'azzurro è carico e vuole stupire al secondo turno degli Australian Open

by Luca Ferrante
SHARE
Lorenzo Sonego motivato per il match con Hurkacz: "I precedenti non contano"

Lorenzo Sonego è partito col piede giusto nell'edizione 2023 degli Australian Open, ottenendo un'importante vittoria al debutto contro il portoghese Nuno Borges. Il tennista azzurro non si è fatto molto sorprendere dall'avversario, che non era assolutamente da sottovalutare, portando a casa il successo dopo quattro set.

Il torinese si è così guadagnato l'opportunità di giocare il secondo turno del Grande Slam contro il polacco Hubert Hurkacz, testa di serie numero 10 del tabellone principale.

Le sensazioni di Lorenzo Sonego

Ai microfoni di Eurosport, qualche ora dopo il match, il 27enne ha espresso le sue considerazioni e osservazioni sull'affermazione ottenuta a Melbourne: "Mi aspettavo che Borges giocasse molto bene su questa superficie e in effetti è stato così.

Ha un ottimo rovescio e un bel timing da quel lato, anche sul dritto se ha tempo di colpire fa molto male. Era molto pericoloso. Era importante servire bene e l’ho fatto: ho avuto grandi percentuali, fatto tanti punti ed ace.

Anche nei tie-break ho giocato bene, peccato non essere riuscito a chiudere in tre parziali. Ho pagato una piccola distrazione per una palla che pensavo fosse fuori. Ma sono stato bravo a riprendere come se nulla fosse successo" ha analizzato.

Affascinante la prossima sfida contro Hurkacz, visto che l'italiano ha vinto gli ultimi due precedenti: "Quelle sfide ora non conteranno. È un altro torneo e un’altra superficie, condizioni completamente diverse.

Bisognerà giocare un gran tennis. Sarà fondamentale ottenere tanto dal servizio e contrastare il suo, perché è un grande servitore. Secondo me sarà un confronto che si giocherà su pochi punti ma ho voglia di godermi questo torneo, continuando su questa strada" ha aggiunto.

Lorenzo ha poi concluso con un'interessante rivelazione sulla preseason: "Ho cercato di alzare il mio livello, allenandomi anche con Lorenzo Musetti, che è in forte crescita. Oltre all'amicizia che c'è fra noi, è veramente bello scambiare con lui. Ho fatto una grande preparazione, lavorando molto sotto l'aspetto fisico".

Lorenzo Sonego Australian Open
SHARE