Daniil Medvedev non ha superato i suoi problemi con il pubblico australiano

L'ex numero uno del mondo ha ricevuto un warning per audible obscenity dopo aver insultato uno spettatore

by Antonio Frappola
SHARE
Daniil Medvedev non ha superato i suoi problemi con il pubblico australiano

Tornare a giocare sulla Rod Laver Arena dopo la clamorosa rimonta subita in finale contro Rafael Nadal lo scorso anno, ha sicuramente messo ulteriore pressione a Daniil Medvedev in vista dell’esordio agli Australian Open.

L’ex numero uno del mondo è riuscito a gestire le emozioni nel migliore dei modi e ha sconfitto nettamente Marcos Giron con il punteggio di 6-0, 6-1, 6-2. Il tennista russo ha dominato l’incontro dal primo all’ultimo scambio e ha guadagnato l’accesso al secondo turno senza patemi.

L’unico problema fronteggiato da Medvedev nel corso del match ha riportato tutti alla scorsa edizione dello Slam australiano, quando il nativo di Mosca mostrò tutto il suo disappunto per il trattamento riservatogli dal pubblico, che lo ha più volte fischiato e infastidito tra la prima e la seconda di servizio.

Il russo sembra non aver dimenticato e superato l’esperienza vissuta nel 2022 e dovrà trovare il giusto equilibrio per non lasciarsi condizionare dai suoi rapporti burrascosi con i fan presenti a Melbourne.

Medvedev e i problemi con il pubblico australiano

In più di un’occasione, Medvedev si è lasciato andare a commenti pochi carini.

“Quelli che hanno fischiato mentre servivo hanno un basso quoziente d’intelligenza” , aveva detto dopo il match vinto contro Nick Kyrgios prima di sfogarsi nella conferenza stampa post-finale. “Sono deluso dal comportamento irrispettoso del pubblico.

Mi sento di dire che non so se giocherò dopo i 30 anni. Ci sono momenti nel corso della mia carriera in cui penso che il bambino presente dentro di me abbia smesso di sognare; oggi è uno di quei giorni. Non ho mai sentito un grande sostengo nei miei confronti, soprattutto in queste grandi partite” .

Quasi in segno di sfida, quest’oggi, Medvedev si è dimostrato ostile nei confronti degli spettatori e ha rivolto loro un ironico saluto al termine della partita. Dopo aver sprecato il primo match point, il tennista classe 1996 ha inveito contro uno spettatore e ha ricevuto un warning per audible obscenity.

“Ho giocato dei match folli nel 2022 in Australia: contro Nick Kyrgios, Felix Auger-Aliassime e, ovviamente, Rafael Nadal. Ho grandi ricordi, ma voglio viverne migliori quest’anno. Sono felice della mia partita. Marcos è un avversario duro e batterlo con questo punteggio nel primo turno di uno Slam è grandioso.

Sono felice del mio livello e non vedo l’ora di giocare la prossima partita” , ha raccontato Medvedev nell'intervista con Jim Courier. Il suo prossimo avversario sarà l’idolo di casa John Millman. I due non si sono mai affrontati in carriera.

“Nei cinque o sei anni in cui ho giocato nel circuito maggiore, non ho mai giocato contro di lui. È un grande giocatore, sopratutto quando compete in Australia. Ha sconfitto Roger Federer agli US Open, quando lo svizzero era al top.

Quindi è capace di giocare un grande tennis. Dovrò esprimere il mio miglior livello” . Photo Credit: Getty Images

Daniil Medvedev
SHARE