Nick Kyrgios: "Australian Open? Tante aspettative su di me, sento la pressione"

L'australiano ha parlato della gestione delle emozioni in conferenza stampa

by Antonio Frappola
SHARE
Nick Kyrgios: "Australian Open? Tante aspettative su di me, sento la pressione"

Dopo la prima finale Slam conquistata in singolare a Wimbledon lo scorso anno, qualcosa sembra essere cambiata nella mente di Nick Kyrgios. L’australiano ha dimostrato di poter gestire in maniera efficace tutte le pressioni che un torneo del Grande Slam ti costringe inevitabilmente a fronteggiare nell’arco di due settimane.

Il nativo di Canberra non ha mai nascosto la sua passione per le competizioni a squadre, ma ha deciso di rinunciare alla United Cup proprio per raggiungere Melbourne nelle migliori condizioni fisiche e psicologiche. Kyrgios sfiderà Roman Safiullin all’esordio e le prime due teste di serie che potrebbe incontrare sono Holger Rune e Andrey Rublev.

Il sogno dell’australiano è affrontare Novak Djokovic ai quarti di finale.

Kyrgios: "Tante aspettative su di me, sento la pressione"

“Questa parte di stagione significa molto per un tennista come me, con la gestione delle aspettative e della pressione.

Sto semplicemente cercando di gestire il mio corpo. Penso che i top players, Novak è un ottimo esempio, cerchino sempre di gestire questi aspetti. La stagione è così lunga. Mi sento abbastanza bene. Non direi fresco, ma sono molto entusiasta di essere di nuovo qui” , ha dichiarato Kyrgios in conferenza stampa.

“Ovviamente ho dei ricordi incredibili con Thanasi( Kokkinakis, ndr) . Non ho mai avuto bisogno di giocare molte partite. Ho disputato 12 o 13 tornei lo scorso anno. Ci sono tennisti che hanno bisogno di giocare partite prima di uno Slam; personalmente voglio solo sentirmi in forma e avere tutto sotto controllo.

Ci sono sempre molto aspettative su di me, mi considerano uno dei favoriti. Cerco solo di pensare giorno dopo giorno. Ci sono molti tennisti che possono farti male qui. È stato speciale raggiungere la finale a Wimbledon.

Ascoltando quello che dicono su di me ogni giorno e in ogni torneo. Non è in grado di arrivare lontano nei tornei dello Slam, non è in grado di fare questo ecc. Non ho mai avuto dubbi sul mio livello, il problema è sempre stato esprimerlo con continuità.

È stato un sollievo dimostrare che posso fare bene anche in questi tornei. Penso mi abbia mostrato quanto sia stressante arrivare alle fasi finali in un torneo del Grande Slam. I ragazzi che hanno vinto molti Slam sono degli animali, non solo fisicamente ma anche mentalmente.

È un privilegio sentire che gli australiani vogliano che io vinca e mi considerino tra i favoriti. Questo comporta molto stress. Lo vedo ovunque, sui social media o in televisione, tutti ne parlano. È difficile concentrarsi solo su quello che ho bisogno di fare” . Photo Credit: Getty Images

Nick Kyrgios Australian Open
SHARE