Nick Kyrgios torna all'attacco: "Le persone non mi capiscono"

L'australiano ha spiegato a Eurosport il suo difficile stile di vita da atleta

by Luca Ferrante
SHARE
Nick Kyrgios torna all'attacco: "Le persone non mi capiscono"

Nick Kyrgios è tornato a parlare a distanza di un paio di settimane per condividere le sue idee riguardo ad alcuni importanti temi legali al tennis. L'australiano ha recentemente evidenziato in un'intervista una frase che ha subito fatto il giro del mondo e preoccupato tutti i suoi fan.

"Spero di poter vincere uno Slam e poi ritirarmi": le parole espresse dal nativo di Canberra, che continua a confermarle fornendo anche delle spiegazioni in merito a questa decisione (definitiva?). Il 27enne è stato ultimamente protagonista nel torneo di esibizione a Dubai, intitolato World Tennis League, importante per comprendere il proprio stato di forma in vista dell'inizio della stagione 2023.

Il finalista di Wimbledon 2022 è reduce da un'annata davvero da incorniciare, ricca di risultati soddisfacenti, ed è ora chiamato a confermare le alte aspettative riposte in lui già a partire dalla tournée australiana.

Nick sarà uno dei grandi attesi agli Australian Open, in cui potrebbe nuovamente stupire tutti e (perché no) lottare per arrivare fino in fondo alla competizione.

Le osservazioni di Kyrgios

In merito al ritiro, l'attuale numero 22 del ranking Atp ha dichiarato in un'intervista rilasciata a Eurosport: "Sono onesto, probabilmente mi ritirerei se vincessi uno Slam.

Venendo dall'Australia ci sono così tanti viaggi, così tanto tempo lontano dalla famiglia e dagli amici. Ti mancano gli affetti, semplicemente non stai avendo una vita normale. A parte gli altri giocatori australiani, nessun altro può capirmi" ha spiegato, sottolineando: "Facciamo blocchi di viaggio da quattro a sette mesi, non penso sia salutare farli sempre da solo.

Lo stile di vita è ferreo" ha aggiunto. Sul primo Grande Slam della nuova stagione: "Devo pensare che è solo un altro torneo. Ovviamente è molto più di un semplice torneo ma non voglio mettermi troppa pressione.

Ho circa tre settimane per rimettere a posto il mio corpo, migliorare il mio gioco e sentirmi bene. Non vedo l'ora che arrivi e 'che finisca presto', perché so quanto sia stressante per me essere sotto i riflettori" ha rimarcato. Photo credit: Atp tour.

Nick Kyrgios
SHARE