Milos Raonic tornerà a giocare? La risposta del coach Tudor spiazza tutti

L'ultima apparizione del Canadese risale a un anno e mezzo fa

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Milos Raonic tornerà a giocare? La risposta del coach Tudor spiazza tutti

E’ passato più di un anno dalla sua ultima apparizione su un campo da Tennis. Precisamente il 29 Luglio 2021 ad Atlanta e uscì sconfitto in tre set da Brandon Nakashima. Stiamo parlando di Milos Raonic. L’ex numero 3 al mondo, finalista a Wimbledon e vincitore di 8 titoli Atp, in questi ultimi anni è stato afflitto da tanti, tantissimi problemi fisici che hanno gettato diverse ombre sul suo possibile ritorno in campo.

Il grave problema al tendine d’Achille, la rottura dell’alluce e nel mezzo il matrimonio in Toscana con la sua compagna Camille Ringoir. I fan del 32 enne Big Server sono comprensibilmente preoccupati e si chiedono lecitamente se calcherà nuovamente i campi da Tennis o dovrà appendere la racchetta al chiodo.

Quale futuro per Milos Raonic?

Il suo allenatore Mario Tudor, è intervenuto all’emittente Sportklub cercando di fare chiarezza sul futuro del canadese:. “Milos si sta riprendendo dall'infortunio, avendo avuto un grave problema al tendine d'Achille, e poi si è rotto l'alluce prima degli US Open.

All'inizio del 2021, Milos soffriva già di dolori al tendine d'Achille e non riusciva a correre a tutta velocità. Il suo tennis è davvero fantastico, ma anche molto esplosivo e questo suo gioco lo porta a infortunarsi spesso” ha detto il coach croato.

Poi continua “La costituzione di Milos è più da pallamano che da tennis. Tuttavia, dopo il torneo di Atlanta, una risonanza magnetica ha mostrato che il tendine era completamente distrutto e che la riabilitazione avrebbe richiesto tanto tempo.

Tornò in pista a febbraio, ma totalmente fuori condizione. A maggio i suoi progressi sono stati ottimi, riuscendo a mettere il 70% del carico sulla gamba. Abbiamo quindi deciso di andare in Italia per altri dieci giorni di allenamento, ma a Milos è caduto un peso sul piede e si è rotto l'alluce, il che significa altri due mesi senza allenamento serio.

L'obiettivo era tornare per il tour americano, ma purtroppo abbiamo rinviato tutto al prossimo anno” ha spiegato. Infine ha rivelato "Milos non ha concluso la carriera. Ha chiaramente avuto dei pensieri negativi. Chi non l'avrebbe avuti se fosse stato fuori per due stagioni? ma Raonic ama troppo il tennis ed è davvero motivato a tornare.

Presto andrò a Toronto. Stiamo iniziando ad allenarci con Milos Raonic. Di solito la nostra base di allenamento è alle Bahamas, ma dato che Milos sta ristrutturando la sua casa, questa volta lavoreremo per tre settimane al chiuso. In Canada fa già troppo freddo per allenarsi all'aperto”. Photo Credit: Getty Images

Milos Raonic
SHARE