Serena Williams: “Non faccio nulla per me, sono una frana in questo”



by   |  LETTURE 2742

Serena Williams: “Non faccio nulla per me, sono una frana in questo”

La ventitré volte campionessa del Grande Slam Serena Williams afferma che essere cresciuta a Compton le ha dato la capacità di adattarsi a quasi tutte le condizioni di gioco durante la sua carriera. Compton, un noto quartiere di Los Angeles, è noto per la violenza e l'attività delle gang.

Muovere i primi passi nel tennis a Compton è stato tutt'altro che ideale, poiché non c'erano campi da tennis di lusso e nemmeno le palline usate all'epoca erano così buone. Ma Serena e sua sorella Venus erano determinate a realizzare i loro sogni.

Ora le sorelle Williams sono autentiche icone del tennis di tutti i tempi e saranno per sempre ricordate come alcune delle più grandi e stimolanti giocatrici della storia di questo sport. “Se non è una tempesta, non la sento.

Onestamente, ogni volta che cerco di provare qualcosa, torno indietro e dico: «Serena, sei di Compton, sì» (posso adattarmi a tutto). A causa di tutto quello che abbiamo passato, penso ai campi da gioco e ai dropshot, e poi non provo letteralmente nulla.

Ma quando sento qualcosa, guardo sempre il mio compagno di allenamento o il mio allenatore e dico: «C'è qualcosa che non va», perché se lo sento, allora c'è (davvero) qualcosa che non va”, ha spiegato Serena Williams durante un evento organizzato da Wilson Tennis, secondo Sportskeeda.

Serena Williams, 41 anni, ha concluso la sua incredibile carriera dopo gli US Open. Nel suo ultimo torneo, la fuoriclasse statunitense ha venduto ancora cara la pelle prima di cedere. Nel suo debutto agli US Open ha sconfitto Danka Kovinic.

In seguito, ha avuto la meglio su Anett Kontaveit, che all'epoca era la seconda giocatrice al mondo. È caduta, invece, al terzo turno, dov’è stata sconfitta in tre set da Ajla Tomljanovic.

Serena Williams è il GOAT

Serena Williams ha parlato dello stress mentale che ha vissuto durante la sua carriera e di come ha imparato a gestirlo nel corso degli anni.

“Per me il fitness mentale consiste nell'imparare a spegnersi. L'ho fatto anni fa, anche prima che il mental fitness fosse all'attenzione di tutti. Ho pensato: «Oggi mi spengo, inconsciamente, ed è una cosa che ho sempre fatto»”, ha detto Serena Williams.

“Ora che so che è così importante mettere sé stessi al primo posto, soprattutto a livello mentale. Ho sempre dei momenti in cui mi spengo. Ho dei limiti ben precisi e non permetto a nessuno di oltrepassarli”, ha aggiunto.

“Non faccio nulla per me e sono una frana. Più e più volte ho detto che ci sto lavorando, ma più o meno, almeno dando priorità a ciò che devo fare e poi quando mi spengo, mi spengo”, ha concluso Serena Williams. Photo Credits: ANSA/EPA/JUSTIN LANE