"Mi ha sorpreso": Adriano Panatta critica la scelta di Filippo Volandri in Davis Cup



by   |  LETTURE 5273

"Mi ha sorpreso": Adriano Panatta critica la scelta di Filippo Volandri in Davis Cup

A distanza di qualche giorno dal termine delle fasi finali di Coppa Davis a Malaga, resta ancora impressa nella mente degli appassionati la sconfitta in semifinale dell'Italia contro il Canada. Una battuta d'arresto che ha rammaricato molto gli atleti azzurri nella località spagnola, per la mancata opportunità di non aver raggiunto l'atto conclusivo della competizione.

Una chance decisamente non sfruttata a dovere dalla formazione azzurra, che però non ha potuto contare sull'infortunato Jannik Sinner e su un Matteo Berrettini a metà servizio, che ha giocato soltanto il doppio decisivo nella giornata di sabato.

Proprio la scelta del capitano Filippo Volandri di schierare il 26enne romano, al posto di un Simone Bolelli costretto invece a dare forfait per un problema fisico, ha creato tantissima discussione e molte polemiche anche nei giorni a seguire.

L'iniziale vittoria sofferta di Lorenzo Sonego ha cominciato a far sognare i tifosi italiani; ci ha poi pensato Felix Auger-Aliassime a riportare il confronto in equilibrio. Per il doppio che avrebbe decretato la squadra vincitrice, Volandri ha mandato in campo Berrettini insieme al confermatissimo Fabio Fognini (stop in due set abbastanza lottati).

La critica

L'ex tennista azzurro Adriano Panatta, che ha commentato ai microfoni di Rai Sport le partite dell'Italia e non, ha criticato abbastanza la scelta di Volandri affermando: "Io stimo molto Berrettini ma sinceramente cosa ci si poteva aspettare da un giocatore con quelle caratteristiche che non giocava da un mese?" è stato il duro lanciato in una recente intervista.

"La decisione di Filippo Volandri mi ha sorpreso. Magari, secondo me, si poteva scegliere uno tra Lorenzo Sonego e Lorenzo Musetti: il primo giocava con l’entusiasmo e poteva far fronte alle fatiche e l’altro alla fine non aveva speso troppo contro Auger-Aliassime" ha aggiunto e concluso Panatta, esprimendo il proprio parere in merito alla vicenda ancora fra i temi più caldi del momento.

L'Italia, senza dubbio, cercherà di riprovarci nell'anno 2023 con nuove motivazioni e magari con tutta la squadra al completo. Photo credit: Getty Images.